Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 83 del 11/08/2015


OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CIGLIANO E L?ASSOCIAZIONE ONLUS ?LA FATTORIA? - ANNO 2015.


Il giorno 11/08/2015 alle ore 09.30 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Autino Livio
3) Bertotto Stefano
4) Castelli Gianni
1) Filippi Bruna
Totale presenti 4Totale assenti 1






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 83 del 11/08/2015 - PROPOSTA
OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CIGLIANO E L?ASSOCIAZIONE ONLUS ?LA FATTORIA? - ANNO 2015.

            L?Amministratore competente

 Premesso che:

La Legge n. 281/1991 e la L.R. n.34/1993 prevedono la possibilit? di una convenzione per l?assolvimento della funzione comunale in materia di animali d?affezione e prevenzione del randagismo in alternativa alla carenza di una struttura pubblica.

Con deliberazione n.504 del 20.12.2002 Il Comune di Cigliano aderiva per svolgere le funzioni di sua competenza al Canile Consortile di Borgo Vercelli tramite il Consorzio dei Comuni per lo sviluppo del Vercellese.

Considerato che nel corso dell?anno 2015 con varie comunicazioni pervenute a questo Comune si ? appreso che con lo scioglimento del Consorzio dei Comuni l?immobile adibito a canile consortile ? stato venduto alla Lega Nazionale per la difesa del Cane con sede a Milano e che la stessa per la gestione del canile in cui sono tutt?ora ricoverati i cani accalappiati sul nostro territorio si avvale dell?associazione ONLUS ? LA FATTORIA? con sede in Vercelli con la quale ci viene chiesto di formalizzare il rapporto di convenzione entro il 31.10.2015 con nota del 09.07.2015 P.5472.

Visionata la proposta di offerta per la nuova gestione del servizio di cattura cani randagi, canile sanitario e canile rifugio della ONLUS  ?LA FATTORIA? a firma di Massimo De Maio dalla quale si evince un servizio simile a quello della precedente gestione con una riduzione del costo giornaliero per i cani ricoverati presso il rifugio.

L?Amministrazione comunale intende proseguire con un servizio simile e vantaggioso per la gestione dei cani randagi accalappiati sul territorio, tramite l?associazione ?LA FATTORIA? con sede in VERCELLI

o    servizio di cattura cani randagi;

o    servizio di Canile sanitario;

o    servizio di Canile rifugio.

 Valutata l?impossibilit? di proseguire con il Canile Consortile in quanto cessato e la necessit? del  rinnovo del servizio per l?anno 2015;

 Visto lo schema di convenzione, allegato alla presente, nella quale viene spiegata l?attivit? svolta anche al fine dell?affidamento dei cani randagi dall?associazione  ?LA FATTORIA? si ritiene procedere alla sua approvazione;

 Ritenuto poter affidare  il controllo dei sopra esposti servizi al Servizio per la Sicurezza del cittadino (Polizia Municipale) ;

 Di demandare, ad ognuno degli uffici sopra citati, nell?ambito delle rispettive competenze, tutti gli ulteriori adempimenti necessari alla prosecuzione ed alla gestione delle suddette attivit?;

 propone alla Giunta Comunale

 1.        di stipulare  per l?anno 2015 la convenzione con l?associazione  ONLUS ?LA FATTORIA? al fine di gestire il Servizio di cattura cani randagi, canile sanitario e rifugio;

2.        di dare atto che il servizio sar? esclusivamente attivato su richiesta dell?Ufficio di Polizia Municipale o di altra forza di polizia;

3.        di affidare il controllo delle sopra esposte iniziative al Servizio per la Sicurezza del cittadino;

4.        di approvare l?allegato schema di convenzione per l?anno 2015;

5.        di autorizzare i Responsabili dei servizi interessati all?assunzione dei competenti impegni di spesa;

6.        di autorizzare il Sindaco pro-tempore alla sottoscrizione della suddetta convenzione.


-
Deliberazione GC n. 83 del 11/08/2015 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CIGLIANO E L?ASSOCIAZIONE ONLUS ?LA FATTORIA? - ANNO 2015.




Il/La sottoscritto/a, Anna Rigazio, Amministratore, propone che la Giunta Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Anna Rigazio







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Luigi Massimo Mercuriali





-
Deliberazione GC n. 83 del 11/08/2015 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CIGLIANO E L?ASSOCIAZIONE ONLUS ?LA FATTORIA? - ANNO 2015.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 4, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.


Successivamente, stante l'urgenza di provvedere;
Con voti favorevoli 4, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134 - comma 4 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267






-
Deliberazione GC n. 83 del 11/08/2015


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________

Allegato Allegato Allegato