Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 4 del 21/02/2015


OGGETTO: GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA E COORDINATA EX ART. 30 D. LGS. 267/2000 DI FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.


Il giorno 21/02/2015 alle ore 09.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione STRAORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Filippi Bruna
3) Castelli Gianni
4) Bobba Roberto
5) Grigolo Emiliano
6) Autino Livio
7) Cena Giovanni Rocco
8) Bertotto Stefano
9) Beltrame Donatella
10) Civati Fernanda
11) Saggio Claudia
1) Corgnati Giovanni
2) Germano Livio
Totale presenti 11Totale assenti 2



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 4 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 4 del 21/02/2015 - PROPOSTA
OGGETTO: GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA E COORDINATA EX ART. 30 D. LGS. 267/2000 DI FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.

L?Amministratore competente

 

            Premesso che:

l?art. 19 del D.L. n. 95/2012 convertito nella L. n. 135/2012 (modificando l?art. 14 del D.L. N. 78/2010, convertito nella L. n. 122/2010, l?art. 16 del D.L. n. 138/2011, convertito nella legge n. 148/2011, e l?art. 32 del D. Lgs. n. 267/2000) disciplina la gestione associata obbligatoria, attraverso Unione di Comuni o Convenzioni, delle funzioni comunali, prevedendo che i Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti debbano svolgere le funzioni fondamentali previste dalla normativa sopra richiamata entro il 31/12/2014, tra le quali la polizia municipale e polizia amministrativa locale;

- la legge 07/03/1986 n. 65 disciplina le funzioni di polizia locale, nelle materie di propria competenza nonch? in quelle ad essi delegate, anche per quanto attiene gli aspetti organizzativi e procedimentali;

- l?art. 30 del testo unico delle leggi sull?ordinamento degli enti locali approvato con decreto legislativo 18/08/2000 n. 267 prevede la possibilit? di stipulare apposite convenzioni fra enti locali per svolgere in modo coordinato funzioni e servizi determinati;

- l?esercizio in forma associata di funzioni inerenti la polizia locale rappresenta lo strumento migliore per attuare un presidio integrato dei territori dei comuni convenzionati sulla base dei criteri e principi condivisi;

- tale strumento giuridico assicura una qualit? ottimale del servizio, una gestione uniforme delle attivit? associate sull?intero territorio interessato ed attua una razionale gestione del personale e dei mezzi coinvolti;

- in applicazione dei principi su indicati i Comuni di Tronzano Vercellese, Alice Castello, Bianz?, Casanova Elvo, Crova, Moncrivello, Olcenengo, Ronsecco, Salasco, Sali Vercellese, San Germano Vercellese e Santhi?, hanno stipulato apposita convenzione scadente il 31.1.2016 per la gestione in forma associata delle funzioni di polizia locale articolate nei seguenti servizi ai fini dell?impiego ottimale del personale e delle risorse strumentali assegnate uniformando comportamenti e metodologie di intervento:

polizia municipale

polizia commerciale

polizia amministrativa

- fatte proprie le medesime finalit? il Comune di Cigliano ha  chiesto di aderire alla richiamata convenzione, richiesta accolta nella seduta della conferenza dei Sindaci del 10.12.2014;

Richiamata la deliberazione del Consiglio Comunale n. 64 del 29/12/2014 di manifestazione di interesse a far parte della convenzione per il servizio associato della polizia locale;


Considerata l?opportunit? di attuare una fattiva e reciproca collaborazione istituzionale dando atto che la gestione in forma associata delle funzioni in argomento risponde alle esigenze di coordinamento della finanza pubblica e di contenimento delle spese di cui ai decreti legge 78/2010, 98/2011 e 138/2011 e s.m.i., nonch? adempie alle disposizioni di cui alla L.R. 11/2012;

Attesi:

la legge 7.3.1986, n. 65

- l?art. 30 del testo unico delle leggi sull?ordinamento degli enti locali approvato con D. Lgs. 267/2000;

-  i decreti legge 78/2010, 98/2011 e 138/2011 e s.m.i.;

-  la L.R. 11/2012;


Dato atto che la convenzione che si approva con la presente demanda la puntuale definizione di tutte le questione operative (ed in particolare anche quelle relative al personale) a successivi accordi di dettaglio che saranno preceduti, se dovuta, dalla comunicazione preventiva alle OO.SS. nel rispetto di quanto previsto dal CCNL e dalle norme vigenti;


Visto il parere del Revisore dei Conti in data 16/02/2015;


Stante la competenza a deliberare, ai sensi dell?art. 42 del D. Lgs. N. 267 del 18/08/2000 e ss.mm.ii.;

Ci? stante  propone al Consiglo Comunale: 

1) di gestire in forma associata e coordinata ex art. 30, D. Lgs. 267/2000 le funzioni di polizia locale articolate nei servizi di polizia municipale, polizia commerciale e polizia amministrativa con i Comuni di Tronzano Vercellese, Alice Castello, Bianz?, Casanova Elvo, Crova, Moncrivello, Olcenengo, Ronsecco, Salasco, Sali Vercellese, San Germano Vercellese e Santhi?, individuando il Comune di Tronzano Vercellese quale ente capofila;
2) 
di stipulare tra i Comuni di Tronzano Vercellese ? ente capofila, Alice Castello, Bianz?, Casanova Elvo, Cigliano, Crova, Moncrivello, Olcenengo, Ronsecco, Salasco, Sali Vercellese, San Germano Vercellese e Santhi?,  apposita convenzione ex art. 30, D. Lgs. 267/2000 per la gestione associata e coordinata, per tutti i Comuni facenti parte della convenzione, delle funzioni di polizia locale articolate nei servizi di polizia municipale, polizia commerciale e polizia amministrativa, con decorrenza dalla data di sottoscrizione della convenzione medesima fino al 31.01.2019, alle condizioni di cui all?allegato schema di convenzione formato da n. 18 articoli, che contestualmente si approva e che viene allegato al presente atto per costituirne parte integrante e sostanziale;
3) di dare atto che la convenzione che si approva con la presente demanda la puntuale definizione di tutte le questione operative (ed in particolare anche quelle relative al personale) a successivi accordi di dettaglio che saranno preceduti, se dovuta, dalla comunicazione preventiva alle OO.SS. nel rispetto di quanto previsto dal CCNL e dalle norme vigenti;
4) di autorizzare il Sindaco pro tempore alla sottoscrizione della convenzione;
5) di dare atto che allo schema di convenzione qui approvato potranno essere apportate delle modifiche che non influiscono sul contenuto sostanziale dell?atto.



-
Deliberazione CC n. 4 del 21/02/2015 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA E COORDINATA EX ART. 30 D. LGS. 267/2000 DI FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.




Il/La sottoscritto/a, Anna Rigazio, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Anna Rigazio







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca




Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità contabile, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to Alessandro Andreone





-
Deliberazione CC n. 4 del 21/02/2015 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA E COORDINATA EX ART. 30 D. LGS. 267/2000 DI FUNZIONI DI POLIZIA LOCALE. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE.

Udita la relazione del Sindaco Anna Rigazio che precisa che dopo che ? stata sciolta la convenzione con Borgo D?Ale si sono  presi contatti con la Convenzione Nuova Luce per entrare a far parte i tale convenzione  la cui gestione ? positiva.

 

Lo stesso Sindaco Anna Rigazio ricorda che nel mese di dicembre la conferenza dei Sindaci di Nuova Luce ha accettato la nostra proposta a condizione che mettessimo a disposizione della Convenzione almeno 3 vigili.

 

Il Sindaco Anna Rigazio fa presente che il Comune di Cigliano ha in organico 3 agenti ma uno di essi ha il nulla-osta per trasferirsi  presso il Comune di  Livorno  Ferraris in mobilit?. Lo stesso Sindaco Anna Rigazio aggiunge che nel 2014 ? stato pubblicato un bando di mobilit? per assumere un vigile di cat. C che non ha dato esito favorevole e che poi ? intervenuta una nuova legge che blocca le mobilit? ad eccezione di quelle riservate ai dipendenti delle province.

 

Il Sindaco Anna Rigazio aggiunge che c?? stato un contatto con la Provincia di Vercelli  e  che potrebbe anche esserci la disponibilit? di uno degli agenti di tale Provincia  a trasferirsi presso il Comune di  Cigliano.

 

Il Sindaco Anna Rigazio conclude il proprio intervento affermando che, pur approvando oggi la convenzione, essa non sar? operativa fino a quando il Comune di Cigliano non sar? in grado di mettere a disposizione della stessa convenzione almeno tre agenti di polizia.

 

Uditi gli interventi dei consiglieri Comunali Cena, Civati e Castelli.

 

Si d? atto che per il testo integrale degli interventi si fa espresso rinvio alla registrazione audio della seduta.

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità contabile espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 11, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 

 

 

 

 

 

Alle ore 9,50 si allontana il Consigliere Autino Livio.

 

Comunicazione del Sindaco sui furti e le truffe  in Paese.

 

Il Sindaco Anna Rigazio comunica che a seguito dei tanti furti verificatisi in Paese c?? stato un incontro con i carabinieri e si ? stabilito di fare un incontro sul tema della tutela dell?ordine pubblico.

 

L?incontro si svolger? un sabato pomeriggio per consentire anche agli anziani di partecipare per potere avere delle informazioni sui comportamenti da tenere al fine di prevenire truffe e furti che tanto allarme hanno creato nella comunit? di Cigliano.








-
Deliberazione CC n. 4 del 21/02/2015


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________

Allegato Allegato Allegato