Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 57 del 29/11/2014


OGGETTO: MODIFICA DEL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA.


Il giorno 29/11/2014 alle ore 09.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Filippi Bruna
3) Bobba Roberto
4) Cena Giovanni Rocco
5) Bertotto Stefano
6) Germano Livio
7) Beltrame Donatella
8) Civati Fernanda
9) Saggio Claudia
1) Castelli Gianni
2) Grigolo Emiliano
3) Autino Livio
4) Corgnati Giovanni
Totale presenti 9Totale assenti 4



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 4 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 57 del 29/11/2014 - PROPOSTA
OGGETTO: MODIFICA DEL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA.

L?Amministratore competente

Richiamate:

- la deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 23/04/2009, con la quale veniva approvato il regolamento di Polizia Mortuaria disciplinante, tra l?altro, la concessione di suoli e sepolture private;

- la successiva deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 in data  11/04/2014 con la quale veniva modificato l?art. 72 del regolamento;

Dato atto che:

- la deliberazione della Giunta Comunale n. 111 del 15/10/2005 ha approvato il blocco della concessione di loculi cimiteriali disponibili nel cimitero comunale a persone viventi per s? stesse;

- l?art. 72 - comma 2 - del regolamento sopra richiamato prevede invece la possibilit? per il coniuge superstite di avere in concessione un loculo per essere tumulato vicino al coniuge premorto;

Considerata la carenza di loculi disponibili nel cimitero comunale e ritenuto dover ribadire il blocco di concessione di loculi cimiteriali a persone viventi per s? stesse, modificando l?art. 72 ?Modalit? di concessione? del vigente regolamento di Polizia Mortuaria per eliminare tale casistica;

Ritenuto proporre la modifica dell?art. 72, comma 2, del vigente regolamento di Polizia Mortuaria come da testo che segue:

Art. 72 - Modalit? di concessione.

1. ?...omissis ...

2. Ogni sepoltura deve essere assegnata in concessione nel rispetto delle norme sotto indicate:

- la concessione si intende riferita al loculo ed alla lapide provvista di viti o borchie di fissaggio;

- gli accessori (iscrizioni, portafoto, portavaso e luce votiva), devono uniformarsi a quelli gi? esistenti

- a gruppi familiari ? data la possibilit? di avere in concessione un gruppo di loculi, per la tumulazione delle salme o cessione a persone viventi;

- la cessione degli avelli a persone viventi verr? sospesa con provvedimento della Giunta comunale laddove sia accertato che la disponibilit? dei medesimi sia equivalente al numero di sepolture eseguite nel biennio precedente;

si cancella il punto ?- ? consentita la deroga a quanto disposto dal comma precedente quanto il coniuge superstite chieda di avere in concessione un loculo per essere tumulato vicino al coniuge premorto;?

- ? consentita la deroga alla sospensione della concessione di avelli a persone viventi per s? stesse unicamente a chi abbia compiuto 70 anni di et?, risulti anagraficamente solo e che non abbia viventi il coniuge o parenti di primo grado n? in linea retta, n? in linea collaterale che possano provvedere al momento del decesso del richiedente;

- i prezzi ... omissis ...?

 Visto l?art. 42 del D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 e ss.mm.;

 

propone al Consiglio Comunale:

 

1) di modificare l?art. 72, comma 2, del vigente regolamento di Polizia Mortuaria come da testo che segue:

Art. 72 - Modalit? di concessione.

1. ?...omissis ...

2. Ogni sepoltura deve essere assegnata in concessione nel rispetto delle norme sotto indicate:

- la concessione si intende riferita al loculo ed alla lapide provvista di viti o borchie di fissaggio;

- gli accessori (iscrizioni, portafoto, portavaso e luce votiva), devono uniformarsi a quelli gi? esistenti

- a gruppi familiari ? data la possibilit? di avere in concessione un gruppo di loculi, per la tumulazione delle salme o cessione a persone viventi;

- la cessione degli avelli a persone viventi verr? sospesa con provvedimento della Giunta comunale laddove sia accertato che la disponibilit? dei medesimi sia equivalente al numero di sepolture eseguite nel biennio precedente;

si cancella il punto ?- ? consentita la deroga a quanto disposto dal comma precedente quanto il coniuge superstite chieda di avere in concessione un loculo per essere tumulato vicino al coniuge premorto;?

- ? consentita la deroga alla sospensione della concessione di avelli a persone viventi per s? stesse unicamente a chi abbia compiuto 70 anni di et?, risulti anagraficamente solo e che non abbia viventi il coniuge o parenti di primo grado n? in linea retta, n? in linea collaterale che possano provvedere al momento del decesso del richiedente;

- i prezzi ... omissis ...?

 

 


-
Deliberazione CC n. 57 del 29/11/2014 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: MODIFICA DEL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA.




Il/La sottoscritto/a, Gianni Castelli, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Gianni Castelli







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca





-
Deliberazione CC n. 57 del 29/11/2014 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: MODIFICA DEL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA.

Udita la relazione del Sindaco Anna Rigazio che illustra la proposta relativa  alla modifica del regolamento di polizia mortuaria;

 

Lo stesso Sindaco Anna Rigazio precisa che il regolamento verr? integralmente rivisto in commissione, ma siccome ci vorranno tempi lunghi in questa sede viene  modificato solo l?art. 72 per evitare di correre il rischio di  restare senza loculi nel giro di due anni;

 

Udito l?intervento del Consigliere Comunale Roberto Bobba che precisa che in sostanza si vieta la concessione di loculi al coniuge ancora in vita insieme al coniuge premorto per garantire sepoltura a chi morir? nel prossimo biennio;

 

Udito l?intervento del Consigliere Comunale Bruna Filippi che afferma praticamente si tratta di una scelta obbligata, anche se ? triste perch? chi ha la tomba privata pu? stare insieme al coniuge anche dopo la morte, invece questo privilegio non ? consentito a chi non ha la cappella;

 

Udito l?intervento del Consigliere Comunale Fernanda Civati che si dice perplessa sulla modifica proposta perch? diventa un punto di discriminazione per la ricchezza ed esprime l?auspicio che si trovi area per le cremazioni;

 

Udito l?intervento del Consigliere Comunale Roberto Bobba che assicura che si lavorer? affinch? non accada pi? la discriminazione lamentata dai colleghi consiglieri Filippi e Civati e precisa che ? dovere del Consiglio Comunale approvare in futuro un regolamento al passo con il tempo e che tuteli l?equit? e ricorda che tra le norme da rispettare ci sono quelle finanziarie e che bisogna purtroppo fare i conti con la difficile situazione economica;

 

Udito l?intervento del Consigliere Comunale Giovanni Rocco Cena che chiede ed ottiene dal Consigliere Comunale Roberto Bobba l?assicurazione che la deroga per gli anziani soli sia confermata;

 

Si d? atto che  per il testo integrale degli interventi  dei consiglieri che hanno partecipato alla discussione sul presente punto si fa espresso rinvio alla registrazione audio della seduta;

 

 

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 7, contrari 0 e astenuti 2 (Civati - Filippi) espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 

 








-
Deliberazione CC n. 57 del 29/11/2014


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________