Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 60 del 29/11/2014


OGGETTO: RIDEFINIZIONE DELLE AREE DI SALVAGUARDIA DEI POZZI ACQUEDOTTISTICI DENOMINATI VCP00133 VIA BOBBA1, VCP00134 VIA BOBBA 2 E VCP00135 FRAZIONE RONCHI.


Il giorno 29/11/2014 alle ore 09.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Filippi Bruna
3) Bobba Roberto
4) Cena Giovanni Rocco
5) Bertotto Stefano
6) Germano Livio
7) Beltrame Donatella
8) Civati Fernanda
9) Saggio Claudia
1) Castelli Gianni
2) Grigolo Emiliano
3) Autino Livio
4) Corgnati Giovanni
Totale presenti 9Totale assenti 4



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 7 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 60 del 29/11/2014 - PROPOSTA
OGGETTO: RIDEFINIZIONE DELLE AREE DI SALVAGUARDIA DEI POZZI ACQUEDOTTISTICI DENOMINATI VCP00133 VIA BOBBA1, VCP00134 VIA BOBBA 2 E VCP00135 FRAZIONE RONCHI.

L?Amministratore competente

    Premesso che:

 ?          Il servizio Tecnico ha predisposto il ?certificato di destinazione urbanistica? dei mappali interessati in data 06.11.2014

?         Tutta la documentazione prodotta ed il C.D.U. in data 06.11.2014 unitamente alla presente deliberazione, dovr? essere inviata ai sensi della normativa vigente all?Autorit? d?Ambito ed alla Regione Piemonte tramite l?Atena Spa.

 ?         E? opportuno approvare la proposta di ridefinizione dell?area di salvaguardia delle opere di captazione esistenti, che propone la definizione delle seguenti zone: Zona di Tutela Assoluta, Zona di Rispetto Ristretta e Zona di Rispetto Allargata  

 

Propone al Consiglio Comunale

 

 ?         DI APPROVARE la proposta di ridefinizione dell?area di salvaguardia dei pozzi acquedottistici denominati VCP00133 via Bobba 1, VCP00134 via Bobba 2 e VCP00135 frazione Ronchi redatta dal geologo dr. Anna Maria Ferrari per conto dei Atena Spa di Vercelli

                                            

?         DI TRASMETTERE copia della presente, oltre alla cartografia ed al certificato di destinazione urbanistica? dei mappali interessati, all?Atena Spa di Vercelli per l?inoltro all?Autorit? d?Ambito ed alla Regione Piemonte.

-
Deliberazione CC n. 60 del 29/11/2014 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: RIDEFINIZIONE DELLE AREE DI SALVAGUARDIA DEI POZZI ACQUEDOTTISTICI DENOMINATI VCP00133 VIA BOBBA1, VCP00134 VIA BOBBA 2 E VCP00135 FRAZIONE RONCHI.




Il/La sottoscritto/a, Gianni Castelli, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Gianni Castelli







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Pier Felice Comoglio





-
Deliberazione CC n. 60 del 29/11/2014 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: RIDEFINIZIONE DELLE AREE DI SALVAGUARDIA DEI POZZI ACQUEDOTTISTICI DENOMINATI VCP00133 VIA BOBBA1, VCP00134 VIA BOBBA 2 E VCP00135 FRAZIONE RONCHI.

Udita l?introduzione del Sindaco Anna Rigazio;

 

Udita la relazione del Responsabile del Servizio Tecnico Felice Comoglio che illustra la proposta relativa alla ridifinizione delle aree di salvaguardia dei pozzi acquedottistici in base alla norma ed a quanto previsto negli studi fatti dai geologi di Atena e precisa che viene prevista una fascia di rispetto assoluta, una  ristretta ed una allargata;

 

Lo stesso Responsabile del Servizio Tecnico Felice Comoglio aggiunge che la delibera adottata verr? inviata all?Autorit? di ambito ed alla Regione Piemonte e fa presente che urbanisticamente ci sar? qualche problema dato che nella fascia ristretta non ci potranno essere costruzioni ed anche l?uso dei diserbanti sar? soggetto a notifiche ed annuncia che in qualche caso bisogner? restituire l?IMU.

 

Uditi i seguenti interventi:

 

- l?assessore Bruna Filippi che chiede ed ottiene chiarimenti sulla cascina situata dentro la fascia di rispetto allargata;

 

- il Consigliere Comunale Giovanni Rocco Cena che lamenta il fatto che la gente non sapeva ed ha pagato l?IMU senza che potesse fare nulla;

 

- l?Assessore Stefano Bertotto che chiede chiarimenti sull?uso dei fitofarmci;

 

- il Responsabile del Servizio Tecnico Felice Comoglio che, rispondendo all?Assessore Bertotto, precisa che nella fascia ristretta l?uso dei fitofarmaci ? vietato, mentre nella fascia allargata occorrer?  rispettare le prescrizioni che verranno inserite nella delibera di approvazione della Giunta Regionale;

 

- l?assessore Bruna Filippi che chiede se in attesa che la proposta venga approvata dalla Regione Piemonte i proprietari siano stati informati;

 

- il Responsabile del Servizio Tecnico Felice Comoglio che, rispondendo all?Assessore Filippi, precisa che a coloro che sono venuti a chiedere le informazioni sono state fornite ed aggiunge che per i rimborsi dell?IMU occorrer? aspettare l?approvazione regionale;

 

- il Sindaco Anna Rigazio che lamenta il fatto che non ci sia sintonia col piano regolatore ed esprime il rammarico per non aver fatto questa delibera  prima dell?approvazione del nuovo piano regolatore.

 

Si d? atto che per il testo integrale degli interventi relativi al presente punto all?ordine del giorno si fa espresso rinvio alla registrazione audio della seduta.

 

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 9, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 

 








-
Deliberazione CC n. 60 del 29/11/2014


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________