Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 98 del 31/07/2014


OGGETTO: ADOZIONE DI UNA VARIANTE, IN VIA PRELIMINARE, AL PIANO PARTICOLAREGGIATO ATA1 ? EX CAVA ALTA VELOCITA? NORD ?.


Il giorno 31/07/2014 alle ore 11.30 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Filippi Bruna
3) Bertotto Stefano
1) Autino Livio
2) Castelli Gianni
Totale presenti 3Totale assenti 2






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 98 del 31/07/2014 - PROPOSTA
OGGETTO: ADOZIONE DI UNA VARIANTE, IN VIA PRELIMINARE, AL PIANO PARTICOLAREGGIATO ATA1 ? EX CAVA ALTA VELOCITA? NORD ?.

L?Amministratore competente

 

PREMESSO CHE:

?         il Comune di Cigliano ? dotato di Piano Regolatore Generale, approvato con D.G.R.P. n. 9-910 del 03.11.2010.

?         Il Piano Regolatore Generale vigente prevede che il recupero e la riqualificazione della parte nord dell?ex Cava Alta Velocit?, identificata con la sigla ATA1, venga preceduto dalla stesura di un piano particolareggiato di iniziativa pubblica.

?         Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 in data 17.06.2011 il P.P. venne adottato in via preliminare.

?         Mediante deliberazione del Consiglio Comunale 49 del 26/09/2011venne approvato in via definitiva il P.P. in argomento e di iniziativa pubblica.

 

DATO ATTO CHE:

-          la realizzazione del campo fotovoltaico nella parte sud dell?ex cava ha determinato una parziale urbanizzazione dell?area oggetto di Piano Particolareggiato ed in particolare dell?Ambito della viabilit? e dei parcheggi;

-          con la realizzazione del campo fotovoltaico ? stata autorizzata la costruzione di un fabbricato da adibire ad uffici ed alloggio del custode e la realizzazione di una barriera mobile  a chiusura della strada di accesso corrispondente ad un ambito attuativo del Piano Particolareggiato;

-          a causa degli interventi richiamati non ? stata sottoscritta la convenzione di cessione del diritto di superficie con la societ? individuata tramite gara per rinuncia della stessa.

CONSIDERATO CHE:

-          si rende necessario rivedere le previsioni di massimo sfruttamento previsto per l?ambito di attuazione ?Tiro a Volo? riducendo i campi da tiro da 7 a 6;

-          ? necessario rimodulare, anche  dal punto di vista dell?interesse pubblico, l?ambito della viabilit? e dei parcheggi, assegnandolo in uso e gestione privata ai frontisti, compresa la ditta che ha realizzato il campo fotovoltaico esterno al perimetro del piano particolareggiato, sgravando cos? il Comune dai costi di manutenzione e di pubblica sicurezza derivanti dalla presenza di impianti di produzione energetica e di attivit? di tiro al piattello;

-          ? conseguentemente necessario modificare il Piano Particolareggiato per consentire la riproposizione della procedura di gara per l?individuazione del/i soggetto/i a cui cedere in diritto di superficie l?ambito del Tiro a Volo e l?ambito delle Serre ed assegnare il diritto d?uso dell?ambito della viabilit? e dei parcheggi;

-          per la variazione del Piano Particolareggiato, mediante determinazione del Servizio all?Urbanistica, Ambiente e Lavori Pubblici n. 61 in data 23.06.2014, ? stato incaricato l?Arkistudio Societ? di progettazione s.r.l., con sede in via Viganotti n. 2 a Vercelli.

VISTO il progetto preliminare relativo alla variante del Piano Particolareggiato ATA1 ?EX CAVA ALTA VELOCITA? NORD?, pervenuto in data 26/07/2014, prot. n. 6633, da parte dello studio tecnico incaricato e che si compone dei seguenti elaborati:.

           Tav. A      Relazione illustrativa

B       Stima dei costi

C       Norme tecniche di attuazione

2       Stato di fatto dei luoghi

3       Planimetria normativa: individuazione degli ambiti di intervento e prescrizioni di ordine generale

4       Ambito del tiro a volo

4.1    Ambito del tiro a volo: schema tecnico del campo di tiro

4.2    Ambito del tiro a volo: indicazione tipologica dei manufatti edilizi

5       Ambito del fotovoltaico e delle serre

6       Ambito della viabilit? e dei parcheggi

7       Opere di ripristino ambientale: sistema della rete irrigua

8       Opere di urbanizzazione complementari

9       Inserimento delle previsioni del Piano Particolareggiato in P.R.G.C.

Rilevato che l?originario Piano Particolareggiato ? stato sottoposto a verifica di assoggettabilit? al processo valutativo di V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica) ai sensi della D.G.R. 9 giugno 2008 n. 12-8931 e che la verifica si ? conclusa con determinazione del Responsabile dei Servizi all?edilizia, urbanistica, ambiente e lavori pubblici n. 46 del 11/06/2011, di esclusione dalla procedura di V.A.S e che la variante non introduce effetti sull?ambiente che non siano gi? stati considerati nella procedura di verifica di assoggettabilit? a VAS condotta nella fase che ha preceduto la redazione del Piano e pertanto non ? da sottoporre a nuova verifica di assoggettabilit? (comma 6 dell?art. 12 del D. Lgs 152/2006).

Vista la L. 17.08.1942, n. 1150 e s.m.i..

Visti gli artt. 38, 39 e 40 della LR. 05.12.1977, n. 56 e s.m.i.

Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.

Visto il parere favorevole espresso ai sensi dell?art. 49, 1? comma, del T.U. Enti Locali approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, in ordine alla regolarit? tecnica del responsabile del servizio tecnico.

propone alla Giunta Comunale

1)        Adottare, ai sensi e per gli effetti degli artt. 38, 39 e 40 della Legge Regionale 5 dicembre 1977, n. 56 e s.m.i., ?una Variante, in via preliminare, al Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica ATA1 ex Cava Alta Velocit? Nord? quale parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, a firma dell?Arkistudio Societ? di progettazione s.r.l., composto da:

 

           Tav. A      Relazione illustrativa

B       Stima dei costi

C       Norme tecniche di attuazione

2       Stato di fatto dei luoghi

3       Planimetria normativa: individuazione degli ambiti di intervento e prescrizioni di ordine generale

4       Ambito del tiro a volo

4.1    Ambito del tiro a volo: schema tecnico del campo di tiro

4.2    Ambito del tiro a volo: indicazione tipologica dei manufatti edilizi

5       Ambito del fotovoltaico e delle serre

6       Ambito della viabilit? e dei parcheggi

7       Opere di ripristino ambientale: sistema della rete irrigua

8       Opere di urbanizzazione complementari

9       Inserimento delle previsioni del Piano Particolareggiato in P.R.G.C.

2)        Dare atto che il presente Piano Particolareggiato in Variante, ? stato a suo tempo escluso dal processo valutativo di V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica) ai sensi del D.G.R. 9 giugno 2008 n. 12-8931 e che la variante non introduce effetti sull?ambiente che non siano gi? stati considerati nella procedura di verifica di assoggettabilit? a VAS condotta nella fase che ha preceduto la redazione del Piano e pertanto non viene sottoposta a nuova verifica di assoggettabilit? (comma 6 dell?art. 12 del D. Lgs 152/2006).

3)        Predisporre il deposito degli atti in visione presso la Segreteria Comunale e la pubblicazione della presente deliberazione all?Albo Comunale per complessivi sessanta giorni consecutivi.

4)        Dare atto che, dal trentunesimo al sessantesimo giorno di pubblicazione, chiunque ne abbia interesse, ivi compresi i soggetti portatori di interessi diffusi, pu? presentare osservazioni e proposte anche munite di supporti esplicativi.

5)        Individuare quale Responsabile del procedimento in argomento il Responsabile dei Servizi all?edilizia, urbanistica, ambiente e lavori pubblici di questo Comune;

6)        Dare notizia dell?avvenuto deposito della presente deliberazione sul sito Internet del Comune di Cigliano.


-
Deliberazione GC n. 98 del 31/07/2014 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: ADOZIONE DI UNA VARIANTE, IN VIA PRELIMINARE, AL PIANO PARTICOLAREGGIATO ATA1 ? EX CAVA ALTA VELOCITA? NORD ?.




Il/La sottoscritto/a, Anna Rigazio, Amministratore, propone che la Giunta Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Anna Rigazio







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Pier Felice Comoglio





-
Deliberazione GC n. 98 del 31/07/2014 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: ADOZIONE DI UNA VARIANTE, IN VIA PRELIMINARE, AL PIANO PARTICOLAREGGIATO ATA1 ? EX CAVA ALTA VELOCITA? NORD ?.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 3, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.







-
Deliberazione GC n. 98 del 31/07/2014


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________