Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 30 del 26/07/2014


OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA DI AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA PER L?ANNO 2014, AI SENSI DELL?ART. 3, COMMA 5, DELLA L. N. 244/2007.


Il giorno 26/07/2014 alle ore 08.30 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Rigazio Anna
2) Filippi Bruna
3) Castelli Gianni
4) Bobba Roberto
5) Grigolo Emiliano
6) Autino Livio
7) Cena Giovanni Rocco
8) Germano Livio
9) Beltrame Donatella
10) Civati Fernanda
11) Saggio Claudia
1) Corgnati Giovanni
2) Bertotto Stefano
Totale presenti 11Totale assenti 2



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Rigazio Anna assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 15 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 30 del 26/07/2014 - PROPOSTA
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA DI AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA PER L?ANNO 2014, AI SENSI DELL?ART. 3, COMMA 5, DELLA L. N. 244/2007.

L?Amministratore competente

Premesso che l?articolo 3, comma 55, della Legge n. 244 del 24/12/2007 ha disposto che l?affidamento da parte degli enti locali di incarichi di studio o di ricerca, ovvero di consulenze, a soggetti estranei all?amministrazione pu? avvenire solo nell?ambito di un programma approvato dal consiglio;

Richiamato il regolamento per l?affidamento di incarichi esterni (art. 110, comma 6, del D. Lgs. n. 267/2000 e art. 3, comma 56, della Legge 244/2007), costituente l?allegato 5 al regolamento per l?ordinamento generale degli uffici e servizi come modificato, per ultimo,  con deliberazione G.C. n. 73 del 22/05/2010;

 

Considerato che nel suddetto regolamento, in ottemperanza a quanto richiesto dal comma 56 dell?art. 3 della citata Legge n. 244 del 24/12/2007, sono fissati i limiti, i criteri e le modalit? per l?affidamento degli incarichi nonch? il limite massimo della spesa annua per gli incarichi e consulenze;

 

Preso atto che:

- per la determinazione del limite massimo suddetto occorre tenere presente l?art. 1 - comma 5 - del D.L. n. 101/2013, convertito in Legge n. 125/2013, il quale prevede che la spesa annua per studi ed incarichi di consulenza non pu? essere superiore, per l?anno 2014, al 80% del limite di spesa per l?anno 2013;

- tale limite viene pertanto individuato nell?importo di ? 251,68;

 

Rilevato pertanto, al fine del corretto agire amministrativo, l?onere di programmare gli eventuali incarichi di studio, ricerca e consulenza, nei casi in cui sia oggettivamente impossibile utilizzare le risorse umane disponibili all?interno dell?Ente;

 

Visto che il Bilancio Pluriennale e la Relazione Previsionale e Programmatica per il triennio 2014/2016, prevedono interventi con conseguenti incarichi di progettazione ai sensi del D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.;

  

Visto che, dai detti documenti programmatici emerge che, per il raggiungimento degli obiettivi, si rende necessario conferire a soggetti estranei all?Amministrazione Comunale di Cigliano alcuni incarichi di studio, ricerca e consulenza;

 

Accertata l?impossibilit? oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili all?interno del Comune di Cigliano;

 

Dato atto che:

-            per incarichi di studio deve intendersi quanto previsto dall?articolo 5 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 338/1994, ovvero incarichi che si concludono sempre con la consegna di una relazione scritta finale, nella quale si illustrano i risultati dello studio e le soluzioni proposte;

-            gli incarichi di ricerca presuppongono una preventiva definizione del programma da parte dell?Amministrazione Comunale che ne fissa ambiti e limiti ed a cui poi segue la ricerca da parte dell?incaricato esterno;

-            le consulenze sono comprese nell?ambito dei contratti di prestazione d?opera intellettuale, ai sensi degli articoli 2229 - 2238 del Codice Civile e possono riguardare, cos? come da molteplici pronunce della magistratura contabile, in base alle previsioni normative vigenti: studi e soluzioni di questioni inerenti all?attivit? dell?amministrazione committente, prestazioni professionali finalizzate alla resa di pareri, valutazioni, espressione di giudizi, consulenze legali, al di fuori della rappresentanza processuale e del patrocinio dell?amministrazione e studi per l?elaborazione di schemi di atti amministrativi o normativi;

 

Atteso che tali incarichi saranno attribuiti unicamente a soggetti di particolare e comprovata specializzazione universitaria, ai sensi dell?articolo 7, comma 6, del Decreto Legislativo n. 165/2001, salvo che la particolare specializzazione non sia acquisibile da diversi percorsi di studio o che trattasi di incarichi da attribuire con le procedure di cui al D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii.;

 

Rilevato che la concreta valutazione dei presupposti e delle condizioni per l?assegnazione degli incarichi di studio, ricerca, ovvero di consulenze sar? valutato dal Responsabile del servizio competente;

 

propone al Consiglio comunale:

 

1.        Di richiamare le premesse quali parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, con specifico riferimento ai presupposti normativi che motivano l?adozione della deliberazione medesima.

 

 


-
Deliberazione CC n. 30 del 26/07/2014 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA DI AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA PER L?ANNO 2014, AI SENSI DELL?ART. 3, COMMA 5, DELLA L. N. 244/2007.




Il/La sottoscritto/a, Livio Autino, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Livio Autino







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità tecnica e alla regolarità e alla correttezza dell'azione amministrativa, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca




Ai sensi dell'art. 49, comma 1, e dell'art. 147-bis, comma 1, del Decreto Legislativo n. 267 in data 18.08.2000, il RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità contabile, in fase preventiva di formazione, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to Alessandro Andreone





-
Deliberazione CC n. 30 del 26/07/2014 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA DI AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA PER L?ANNO 2014, AI SENSI DELL?ART. 3, COMMA 5, DELLA L. N. 244/2007.

Udita la relazione del Sindaco Anna Rigazio che illustra la proposta per il cui testo integrale si fa rinvio alla registrazione audio della seduta;

 

Udito l?intervento dell?Assessore al bilancio Livio Autino per il cui testo integrale si fa rinvio alla registrazione audio della seduta;

 

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità contabile espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 11, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 








-
Deliberazione CC n. 30 del 26/07/2014


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Rigazio Anna

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________