logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 5 del 28/04/2012


OGGETTO: GETTONE DI PRESENZA AI CONSIGLIERI COMUNALI PER L?ESERCIZIO 2012.


Il giorno 28/04/2012 alle ore 09.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Castelli Gianni
3) Filippi Bruna
4) Cena Giovanni Rocco
5) Andreone Federica
6) Rigazio Anna
7) Grigolo Emiliano
8) Nicolotti Valentino
9) Savio Giovanni
10) Bono Giovanni
11) Vercellone Eliana
12) Bobba Stefano
13) Campanella Paolo
14) Barcotti Davide
15) Regis Cristiana
1) Autino Livio
2) Scavarda Claudia Maria
Totale presenti 15Totale assenti 2



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 5 dell'ordine del giorno.
Assiste alla seduta l'Assessore esterno Sig. Bertotto Stefano.

-
Deliberazione CC n. 5 del 28/04/2012 - PROPOSTA
OGGETTO: GETTONE DI PRESENZA AI CONSIGLIERI COMUNALI PER L?ESERCIZIO 2012.

  L?Amministratore competente

             Visti gli articoli 77 e seguenti del D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 recante ?Status degli amministratori locali?, i quali  disciplinano il regime delle aspettative, dei permessi e delle indennit? degli amministratori degli enti locali;

 

            Dato atto che con la suddetta normativa sono stati previsti:

-         una indennit? di funzione per il Sindaco e per i componenti degli organi esecutivi dei Comuni, dimezzata per i lavoratori dipendenti che non abbiano richiesto l?aspettativa;

-         un gettone di presenza, per i consiglieri comunali, per la partecipazione a consigli e commissioni con la possibilit?, se previsto dallo statuto o da regolamenti, di trasformare il gettone di presenza in una indennit? di funzione;

 

            Tenuto conto che l?art. 80 del D. Lgs. n. 267/2000 stabilisce che le assenze dal servizio dei lavoratori dipendenti componenti gli organi esecutivi dei Comuni sono retribuite e che gli oneri per i permessi retribuiti sono a carico dell?ente presso il quale i lavoratori dipendenti esercitano le funzioni pubbliche;

 

            Visto il Decreto del Ministero dell?Interno n. 119 del 4 aprile 2000, il quale fissa le indennit? di funzione per i sindaci ed i presidenti delle province e i gettoni di presenza per i consiglieri comunali e provinciali per la partecipazione ai consigli e commissioni nei seguenti importi:

-         Indennit? di funzione mensile dei Sindaci                             L. 4.200.000=   pari a    ? 2.169,12

(Comuni da 3.001 a 5.000 abitanti)

-         Gettoni di presenza per i consiglieri comunali                       L.      35.000=   pari a    ?     18,08

(Comuni da 1.001 a 10.000 abitanti)

 

            Richiamata la deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 23/02/2006 con la quale si prendeva atto della riduzione, per effetto dell?applicazione dell?art. 82 - comma 11 - del T.U.EE.LL. ed in esecuzione dell?art. 1 ? comma 54 ? della Legge n. 266/2005 (legge finanziaria 2006), del 10%, rispetto all?ammontare risultante alla data del 30 Settembre 2005, dell?importo del gettone di presenza spettante ai Consiglieri Comunali;

 

Considerato pertanto che, per l?anno 2006, il gettone di presenza spettante ai consiglieri comunali per la partecipazione a consigli e commissioni ? stato fissato in ? 16,27 e nella stessa misura ? stato confermato per l?anno 2007, 2008, 2009, 2010 e per l?anno 2011;

 

Atteso che:

- l?art. 5, comma 7, della Legge 30/07/2010 n. 122 prevede una riduzione, per un periodo non inferiore a tre anni, di una percentuale pari al 3 per cento delle indennit? di cui sopra nei Comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti;

- tale riduzione deve essere fissata con decreto del Ministro dell?Interno, che ad oggi non ? ancora stato emesso;

 

            Ritenuto confermare quanto sopra anche per l?anno 2012;

 

            Riconosciuta la competenza del Consiglio Comunale a deliberare in merito ai gettoni di presenza per i consiglieri comunali ai sensi dell?art. 82, comma 11, del T.U.EE.LL.;

 

propone al Consiglio Comunale:

 

1.         di confermare, per l?anno 2012 o comunque sino all?emissione del decreto del Ministero dell?Interno che fisser? le riduzioni in premessa richiamate, in ? 16,27 la misura del gettone di presenza spettante ai consiglieri comunali per la partecipazione a consigli e commissioni;

2.         di dare atto che, su richiesta documentata, verranno rimborsati ai datori di lavoro privati o soggetti pubblici economici gli oneri per le assenze dal servizio di lavoratori dipendenti eletti alla carica di Consigliere Comunale;

3.         di assoggettare le indennit? al trattamento fiscale per l?intero importo, ai sensi del 1? comma ? lettera a) ? dell?art. 26 della Legge 23.12.1994 n. 724, con le aliquote corrispondenti agli scaglioni annui di reddito ragguagliabili a mese.

 


-
Deliberazione CC n. 5 del 28/04/2012 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: GETTONE DI PRESENZA AI CONSIGLIERI COMUNALI PER L?ESERCIZIO 2012.




Il/La sottoscritto/a, Giovanni Corgnati, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Giovanni Corgnati







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca




Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità CONTABILE, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
F.to Alessandro Andreone





-
Deliberazione CC n. 5 del 28/04/2012 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: GETTONE DI PRESENZA AI CONSIGLIERI COMUNALI PER L?ESERCIZIO 2012.

Udita l?introduzione del Sindaco Giovanni Corgnati per la quale si fa espresso rinvio alla registrazione audio della seduta.

 

In particolare il Sindaco Giovanni Corgnati comunica che il Consigliere Claudia Maria Scavarda ha chiesto di rinunciare al gettone di presenza e tutto il Consiglio Comunale ne prende atto.

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità contabile espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 12, contrari 0 e astenuti 3 (Barcotti, Bobba e Campanella.) espressi in forma palese;

D E L I B E R A

 

1.         di prendere atto della rinuncia del Consigliere Comunale Scavarda Claudia Maria al gettone di presenza a lei spettante per le sedute del Consiglio Comunale fino alla fine del suo incarico;

2.         di confermare, per l?anno 2012 o comunque sino all?emissione del decreto del Ministero dell?Interno che fisser? le riduzioni in premessa richiamate, per coloro che non hanno espresso rinuncia, in ? 16,27 la misura del gettone di presenza spettante ai consiglieri comunali per la partecipazione a consigli e commissioni;

3.         di dare atto che, su richiesta documentata, verranno rimborsati ai datori di lavoro privati o soggetti pubblici economici gli oneri per le assenze dal servizio di lavoratori dipendenti eletti alla carica di Consigliere Comunale;

4.         di assoggettare le indennit? al trattamento fiscale per l?intero importo, ai sensi del 1? comma ? lettera a) ? dell?art. 26 della Legge 23.12.1994 n. 724, con le aliquote corrispondenti agli scaglioni annui di reddito ragguagliabili a mese.



Successivamente, stante l'urgenza di provvedere;
Con voti favorevoli 12, contrari 0 e astenuti 3 (Barcotti, Bobba e Campanella.)espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134 - comma 4 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267






-
Deliberazione CC n. 5 del 28/04/2012


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________