logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 35 del 14/04/2012


OGGETTO: MANIFESTAZIONE D?INTERESSE ALL?ACCORDO CONSORTILE E DI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, DENOMINATA STAZIONE UNICA APPALTANTE (S.U.A.), PROPOSTO DAL CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE.


Il giorno 14/04/2012 alle ore 10,30 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Rigazio Anna
3) Autino Livio
4) Castelli Gianni
5) Filippi Bruna
6) Nicolotti Valentino
7) Bertotto Stefano
Totale presenti 7Totale assenti 0






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 35 del 14/04/2012 - PROPOSTA
OGGETTO: MANIFESTAZIONE D?INTERESSE ALL?ACCORDO CONSORTILE E DI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, DENOMINATA STAZIONE UNICA APPALTANTE (S.U.A.), PROPOSTO DAL CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE.

L?Amministratore competente

 

Premesso che l?art. 33 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., al comma 3-bis, prevede che i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti ricadenti nel territorio di ciascuna Provincia affidano obbligatoriamente ad un?unica centrale di committenza l?acquisizione di lavori, servizi e forniture nell?ambito delle unioni di Comuni, ove esistenti, ovvero costituendo un apposito accordo consortile tra i comuni medesimi e avvalendosi dei competente uffici;

 

Considerato che la stazione unica appaltante (SUA) con le funzioni previste dall?articolo 33 suddetto, pu? svolgere un ruolo essenziale per promuovere ed attuare interventi idonei a creare condizioni di sicurezza, trasparenza e legalit? favorevoli al rilancio dell?economia e dell?immagine delle realt? territoriali ed al ripristino delle condizioni di libera concorrenza, anche assicurando, con un costante monitoraggio, la trasparenza e la celerit? delle procedure di gara e l?ottimizzazione delle risorse e dei prezzi;

 

Visto il D.P.C.M. 30/06/2011 che disciplina le finalit? e le modalit? di promozione della Stazione unica appaltante;

 

Atteso che l?obbligo per i comuni al di sotto dei 5000 abitanti di affidare appalti con una unica centrale di committenza ? stato prorogato di un anno;

 

Vista la deliberazione del C.d.A. n. 12 del 20/03/2012 del Consorzio dei Comuni per lo Sviluppo del Vercellese con la quale propone ai Comuni consorziati con popolazione inferiore a 5000 abitanti, come il Comune di Cigliano,  un accordo consortile e un regolamento istitutivo della centrale unica di committenza (S.U.A.);

 

propone alla Giunta Comunale

 

di segnalare al Consorzio dei Comuni per lo Sviluppo del Vercellese la propria manifestazione di interesse all?accordo consortile per l?istituzione della centrale di committenza, denominata stazione unica appaltante (S.U.A.) prevista dall?art. 33 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., prevista in fase sperimentale per un anno di esercizio con la gestione di un solo appalto a scelta di questo Comune;

 

di formulare, se del caso,  al Consorzio dei Comuni per lo Sviluppo del Vercellese le proprie osservazioni in merito al Regolamento per il funzionamento della S.U.A. proposto;

 

di rinviare l?approvazione dell?accordo consortile al competente organo consiliare.

 


-
Deliberazione GC n. 35 del 14/04/2012 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: MANIFESTAZIONE D?INTERESSE ALL?ACCORDO CONSORTILE E DI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, DENOMINATA STAZIONE UNICA APPALTANTE (S.U.A.), PROPOSTO DAL CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE.




Il/La sottoscritto/a, Gianni Castelli, Amministratore, propone che la Giunta Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Gianni Castelli







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca





-
Deliberazione GC n. 35 del 14/04/2012 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: MANIFESTAZIONE D?INTERESSE ALL?ACCORDO CONSORTILE E DI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA, DENOMINATA STAZIONE UNICA APPALTANTE (S.U.A.), PROPOSTO DAL CONSORZIO DEI COMUNI PER LO SVILUPPO DEL VERCELLESE.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 7, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.







-
Deliberazione GC n. 35 del 14/04/2012


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________