logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 33 del 05/04/2012


OGGETTO: ATTIVAZIONE FORME DI LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DI PAGAMENTO DEI BUONI LAVORO (VOUCHER). APPROVAZIONE LINEE GUIDA.


Il giorno 05/04/2012 alle ore 10.00 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Castelli Gianni
3) Filippi Bruna
4) Nicolotti Valentino
5) Bertotto Stefano
1) Rigazio Anna
2) Autino Livio
Totale presenti 5Totale assenti 2






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 33 del 05/04/2012 - PROPOSTA
OGGETTO: ATTIVAZIONE FORME DI LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DI PAGAMENTO DEI BUONI LAVORO (VOUCHER). APPROVAZIONE LINEE GUIDA.

L?Amministratore competente

PREMESSO che l?Amministrazione Comunale intende promuovere azioni concrete e positive per garantire un aiuto a coloro che si trovano in difficolt? a causa dell?attuale crisi ed alle conseguenze di diminuzione occupazionale;

VISTO l?art. 70 del D.lg. 276/2003 che ha previsto il lavoro occasionale di tipo accessorio quale particolare modalit? di prestazione lavorativa, la cui finalit? ? quella di regolamentare quelle prestazioni occasionali, definite appunto ?accessorie?, che non sono riconducibili a contratti di lavoro in quanto svolte in modo saltuario;

DATO ATTO della possibilit? anche per gli enti locali, in ragione della congiuntura economico occupazionale che ha interessato ampi settori produttivi, di erogare sostegni economici sotto forma di ?buoni lavoro? (voucher) a fronte di prestazioni di lavoro accessorio nell?ambito di determinati settori di interesse dell?Ente Locale;

VISTE le successive leggi in materia che hanno esteso l?ambito di applicazione di questa nuova tipologia di lavoro ed in particolare la Legge 9 aprile 2009 n. 33 che ha esteso l?utilizzo del lavoro occasionale accessorio anche ai committenti pubblici per le attivit? di cui al comma 1, lettera d, art. 70 del D.lg. n. 276/2003 ed in particolare per manifestazioni sportive, culturali, fieristiche o caritatevoli e di lavori di emergenza o di solidariet?;

VISTA la legge 23.12.2009 n. 191 (Legge Finanziaria 2010) che ha modificato l?art. 70 del D.lg. 10.09.2003 n. 276 introducendo la possibilit? per gli Enti locali di utilizzare il lavoro occasionale di tipo accessorio anche per lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti (lett. b) art. 70 del D.lg. n. 276/2003;

VISTE le circolari INPS esplicative ed interpretative della normativa di cui sopra;

RILEVATO che per ?prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio? si intendono le attivit? lavorative di natura occasionale definite ?accessorie?, non riconducibili ad un contratto di lavoro tipico, subordinato o autonomo, ma mere prestazioni di lavoro svolte in modo discontinuo o saltuario;

DATO ATTO che si tratta di prestazioni remunerate attraverso i ?buoni lavoro? (voucher) che inglobano anche la copertura previdenziale presso l?INPS e quella assicurativa presso l?INAIL;

RITENUTO pertanto di procedere all?attivazione di progetti relativi al lavoro occasionale di tipo accessorio;

RAVVISATA la necessit? dell?Amministrazione di utilizzare prestatori di lavoro occasionale per le seguenti attivit?:

a. Lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti (art. 70, comma 1, lett. B) del D.L.gs. n. 276/03, successive modifiche e integrazioni);

b. Manifestazioni sportive, fieristiche, culturali o caritatevoli o lavori di emergenza o solidariet? (art. 70, comma 1, lett. D) del D.Lgs. n. 276/03, successive modifiche e integrazioni);

CONSIDERATO pertanto opportuno attivare tale modalit? di erogazione di sostegni economici, che pu? essere certamente di ausilio, anche se temporaneo, a determinate categorie di popolazione residente che risultano penalizzate dalla crisi economico-occupazionale in atto;

EVIDENZIATO che il ricorso a prestazioni di lavoro accessorio da parte di un committente pubblico e degli enti locali ? consentito nel rispetto dei vincoli previsti dalla vigente disciplina in materia di contenimento delle spese di personale e ove previsto dal patto di stabilit? interno;

RITENUTO di approvare le ?Linee guida? relative all?intervento di cui sopra, allegate e costituenti parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

Tutto ci? premesso

propone alla Giunta Comunale

1. di promuovere azioni concrete e positive per garantire un aiuto a determinate tipologie di soggetti che si trovano in difficolt? a causa dell?attuale crisi ed alle conseguenze di diminuzione occupazionale in atto o a coloro che, per diverse esigenze desiderano integrare o migliorare la propria situazione economica;

2. di impegnare tali soggetti in attivit? o mansioni il cui svolgimento ? necessario e utile per l?ente pubblico stesso;

3. di approvare le ?Linee guida? sull?utilizzo del lavoro occasionale di tipo accessorio attraverso il sistema di pagamento dei buoni lavoro (voucher), allegate e costituenti parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

4. Di attivare, con proprio successivo atto deliberativo, progetti relativi al lavoro occasionale di tipo accessorio nel momento in cui il Comune necessitasse di uno o pi? prestatori a cui affidare lo svolgimento di una determinata attivit?;

5. Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile


-
Deliberazione GC n. 33 del 05/04/2012 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: ATTIVAZIONE FORME DI LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DI PAGAMENTO DEI BUONI LAVORO (VOUCHER). APPROVAZIONE LINEE GUIDA.




Il/La sottoscritto/a, Valentino Nicolotti, Amministratore, propone che la Giunta Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Valentino Nicolotti







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca





-
Deliberazione GC n. 33 del 05/04/2012 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: ATTIVAZIONE FORME DI LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO ATTRAVERSO IL SISTEMA DI PAGAMENTO DEI BUONI LAVORO (VOUCHER). APPROVAZIONE LINEE GUIDA.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 5, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.








-
Deliberazione GC n. 33 del 05/04/2012


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________

Allegato Allegato Allegato