logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 7 del 28/01/2012


OGGETTO: DELIBERAZIONE G.R. 30/12/2011 N. 19?3207. L. N. 431/98, ART.11. FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL?ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ESERCIZIO FINANZIARIO 2011). REQUISITI MINIMI DEI RICHIEDENTI PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI DEI CANONI DI LOCAZIONE RELATIVI ALL?ANNO 2010. INDIRIZZI AI COMUNI


Il giorno 28/01/2012 alle ore 11.30 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Rigazio Anna
3) Autino Livio
4) Castelli Gianni
5) Filippi Bruna
6) Nicolotti Valentino
1) Bertotto Stefano
Totale presenti 6Totale assenti 1






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 7 del 28/01/2012 - PROPOSTA
OGGETTO: DELIBERAZIONE G.R. 30/12/2011 N. 19?3207. L. N. 431/98, ART.11. FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL?ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ESERCIZIO FINANZIARIO 2011). REQUISITI MINIMI DEI RICHIEDENTI PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI DEI CANONI DI LOCAZIONE RELATIVI ALL?ANNO 2010. INDIRIZZI AI COMUNI

VISTA e richiamata la legge 9.12.1998 n. 431 ed in particolare l?art. 11;

 

VISTA la deliberazione della Giunta Regionale 30 dicembre 2011, n. 19 ? 3207 - Legge n. 431/98, art.11. Fondo Nazionale per il sostegno all?accesso alle abitazioni in locazione (Esercizio finanziario 2011). Requisiti minimi dei richiedenti per beneficiare dei contributi integrativi dei canoni di locazione relativi all?anno 2010. Indirizzi ai Comuni;

 

FATTO constare che i Comuni debbono fissare l?entit? dei contributi a favore di specifiche categorie di cittadini in condizioni di particolare debolezza sociale e in possesso di determinati requisiti minimi;

 

RITENUTO individuare come situazioni di particolari debolezze sociale, da riportare nel bando, il cui schema si approva in allegato alla presente, le seguenti:

-          Titolari di pensione;

-          lavoratori dipendenti e assimilati;

-          soggetti appartenenti a nucleo familiare, con almeno 3 figli a carico, monoreddito;

-          soggetti con invalidit? pari o superiore al 67%;

-          lavoratori che siano stati sottoposti a procedure di mobilit? o licenziamento nell?anno 2010;

Che i richiedenti di cui al precedente punto debbano essere in possesso del seguente requisito minimo:

reddito annuo fiscalmente imponibile complessivo non superiore alla somma di due pensioni integrate al minimo INPS con riferimento all?importo fissato per l?anno 2010, pari a complessivi euro 11.996,40 rispetto al quale l?incidenza del canone di locazione risulti superiore al 20%;

 

DATO atto che le risorse disponibili sono ripartite dalla Direzione regionale dell?edilizia tra i Comuni, proporzionalmente all?effettivo bisogno riscontrato a seguito della trasmissione dei dati da parte dei Comuni, che deve avvenire entro i termini stabiliti nella deliberazione di G.R.;

 

FATTO constatare che nel caso in cui la Regione, a causa dell?elevato numero di domande, debba ripartire in misura ridotta i contributi stabiliti, si ritiene opportuno applicare lo stesso metodo proporzionale nella distribuzione dei contributi ai richiedenti;

 

VISTA  possibilit? di cofinanziamento

 

VISTA la normativa vigente in materia;

 

VISTO il parere favorevole di regolarit? tecnica espresso dal Responsabile del Servizio ai sensi dell?art. 49 del D. Lgs. 18.08.2000. n. 267;

 

PROPONE ALLA GIUNTA

 

1)   Per le motivazioni di cui in premessa, sulla base della deliberazione della Giunta Regionale del 30 dicembre 2011, n. 19 ? 3207 - Legge n. 431/98, art.11. ?Fondo Nazionale per il sostegno all?accesso alle abitazioni in locazione (Esercizio finanziario 2011). Requisiti minimi dei richiedenti per beneficiare dei contributi integrativi dei canoni di locazione relativi all?anno 2010. Indirizzi ai Comuni? di approvare lo schema di bando e modello di richiesta allegati alla presente per costituirne parte integrante e sostanziale;

 

2)   Di dare atto che spetta ai Comuni l?onere di fissare l?entit? dei contributi a favore di specifiche categorie di cittadini in condizioni di particolare debolezza sociale e in possesso di determinati requisiti minimi;

 

3)   Di individuare come situazioni di particolari debolezze sociale, da riportare nel bando,  le seguenti:

 

-       Titolari di pensione;

-       lavoratori dipendenti e assimilati;

-       soggetti appartenenti a nucleo familiare, con almeno 3 figli a carico, monoreddito;

-       soggetti con invalidit? pari o superiore al 67%;

-       lavoratori che siano stati sottoposti a procedure di mobilit? o licenziamento nell?anno 2010;

Che i richiedenti di cui al precedente punto debbano essere in possesso del seguente requisito minimo:

reddito annuo fiscalmente imponibile complessivo non superiore alla somma di due pensioni integrate al minimo INPS con riferimento all?importo fissato per l?anno 2010, pari a complessivi euro 11.996,40 rispetto al quale l?incidenza del canone di locazione risulti superiore al 20%;

 

4)   Nel caso in cui la Regione, a causa dell?elevato numero di domande, debba ripartire in misura ridotta i contributi stabiliti, di  applicare lo stesso metodo proporzionale nella distribuzione dei contributi ai richiedenti;

 

5)   di stabilire il co-finanziamento in percentuale non inferiore al 5%;

 

6)   Di dichiarare la presente deliberazione, con successiva votazione unanime favorevole, immediatamente eseguibile, ai sensi dell?art. 134 del D. Lgs. 267 del 18.08.2000.


-
Deliberazione GC n. 7 del 28/01/2012 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: DELIBERAZIONE G.R. 30/12/2011 N. 19?3207. L. N. 431/98, ART.11. FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL?ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ESERCIZIO FINANZIARIO 2011). REQUISITI MINIMI DEI RICHIEDENTI PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI DEI CANONI DI LOCAZIONE RELATIVI ALL?ANNO 2010. INDIRIZZI AI COMUNI




Il/La sottoscritto/a, Anna Rigazio, Amministratore, propone che la Giunta Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Anna Rigazio







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Michelangelo La Rocca





-
Deliberazione GC n. 7 del 28/01/2012 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: DELIBERAZIONE G.R. 30/12/2011 N. 19?3207. L. N. 431/98, ART.11. FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL?ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE (ESERCIZIO FINANZIARIO 2011). REQUISITI MINIMI DEI RICHIEDENTI PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI DEI CANONI DI LOCAZIONE RELATIVI ALL?ANNO 2010. INDIRIZZI AI COMUNI

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 6, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 



Successivamente, stante l'urgenza di provvedere;
Con voti favorevoli 6, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134 - comma 4 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267






-
Deliberazione GC n. 7 del 28/01/2012


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________