logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 41 del 27/08/2011


OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI DOPO SCUOLA.


Il giorno 27/08/2011 alle ore 9.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione STRAORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Castelli Gianni
3) Andreone Federica
4) Rigazio Anna
5) Grigolo Emiliano
6) Nicolotti Valentino
7) Savio Giovanni
8) Bono Giovanni
9) Autino Livio
10) Vercellone Eliana
1) Filippi Bruna
2) Cena Giovanni Rocco
3) Bobba Stefano
4) Scavarda Claudia Maria
5) Campanella Paolo
6) Barcotti Davide
7) Regis Cristiana
Totale presenti 10Totale assenti 7



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 6 dell'ordine del giorno.
Assiste alla seduta l'Assessore esterno Sig. Bertotto Stefano.

-
Deliberazione CC n. 41 del 27/08/2011 - PROPOSTA
OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI DOPO SCUOLA.

L?Amministratore competente

 

Premesso che:

-         l?Amministrazione Comunale, dopo aver condotto una indagine conoscitiva ed aver rilevato la necessit? di parecchie famiglie di poter usufruire per i loro figli di un adeguato servizio di assistenza e sorveglianza dopo la fine dell?attivit? scolastica, aveva istituito per l?anno scolastico 2008/2009 un servizio sperimentale di pre e dopo scuola;

-    tale servizio ? proseguito negli anni scolastici successivi con alcuni adattamenti tenuto conto degli orari di funzionamento della scuola e delle richieste delle famiglie;

 

           Considerato che:

-         l?attivit? di dopo scuola rientra tra i compiti istituzionali dell?Ente;

-     il servizio deve offrire una assistenza qualificata in quanto prevede lo svolgimento di compiti domestici, attivit? di carattere ludico-ricreativo, lo sviluppo delle capacit? di apprendimento dei ragazzi, momenti di aggregazione dei ragazzi anche al di fuori dell?orario scolastico ma in un ambiente protetto e sicuro;

-     in funzione di quanto sopra, in assenza di organico nel Comune di Cigliano di personale idoneo a svolgere l?attivit? in questione, si dovr? ricorrere a ditta esterna per lo svolgimento del servizio;

-     il servizio dovr? necessariamente continuare ad essere svolto nei locali del plesso scolastico del capoluogo;

-     gli anni di sperimentazione del servizio si sono comunque rivelati esperienza positiva;

 

Ritenuto pertanto poter definitivamente istituire il servizio di dopo scuola con le seguenti caratteristiche:

-         il servizio ? rivolto agli alunni della scuola primaria, sia residenti in Cigliano che non residenti, con entrambe i genitori impegnati per motivi di lavoro, o che vivono con un genitore che si trova nelle stesse condizioni;

-         il servizio si svolger? in un?aula messa a disposizione dall?Istituto Comprensivo ?Don E. Ferraris? di Cigliano, sito in Piazza Martiri della Libert?, sede della scuola primaria e secondaria di primo grado;

-         il servizio si effettuer? dal mese di Settembre al mese di Giugno (secondo il calendario scolastico) durante tutti i pomeriggi dal Luned? al Venerd?, tenendo conto della struttura dell?orario scolastico, dalle ore 12.30 e  sino alle ore 18,00;

-     il servizio ? comprensivo dell?assistenza in mensa, sermpre presso il refettorio della scuola primaria, ma non del buono pasto che dovr? continuare ad essere consegnato dalle famiglie;

-     il servizio non prevede il trasporto scolastico per il ritorno a casa degli usufruenti del dopo scuola;

-     le tariffe del servizio di dopo scuola (servizio a domanda individuale) saranno fissate dalla Giunta Comunale con proprio atto con applicazione altres? del regolamento del fondo di solidariet? alle famiglie;

-     il servizio verr? assicurato mediante affidamento della gestione a terzi, ritenendola pi? idonea al conseguimento degli obiettivi di economicit?, di efficienza ed efficacia e non essendo in servizio presso questo ente personale preposto a tale attivit?;

-     il servizio entrer? in funzione solo se aderiranno almeno 10 utenti;

 

           Dato atto che l?Amministrazione si riserva comunque la facolt? di restringere e/o ampliare l?offerta e i destinatari al fine di soddisfare comprovate esigenze dei ragazzi, delle famiglie o delle istituzioni scolastiche, compatibilmente con la possibilit? di ergazione del servizio;

  

            Visto il D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 e ss.mm.ii.;

 

propone al Consiglio Comunale:

 

1.      di istituire definitivamente il servizio di dopo scuola;

2.      di dare atto che il servizio avr? le seguenti caratteristiche:

 il servizio ? rivolto agli alunni della scuola primaria, sia residenti in Cigliano che non residenti, con entrambe i genitori impegnati per motivi di lavoro, o che vivono con un genitore che si trova nelle stesse condizioni;

-         il servizio si svolger? in un?aula messa a disposizione dall?Istituto Comprensivo ?Don E. Ferraris? di Cigliano, sito in Piazza Martiri della Libert?, sede della scuola primaria e secondaria di primo grado;

-         il servizio si effettuer? dal mese di Settembre al mese di Giugno (secondo il calendario scolastico) durante tutti i pomeriggi dal Luned? al Venerd?, tenendo conto della struttura dell?orario scolastico, dalle ore 12.30 e  sino alle ore 18,00;

-     il servizio ? comprensivo dell?assistenza in mensa, sermpre presso il refettorio della scuola primaria, ma non del buono pasto che dovr? continuare ad essere consegnato dalle famiglie;

-     il servizio non prevede il trasporto scolastico per il ritorno a casa degli usufruenti del dopo scuola;

-     le tariffe del servizio di dopo scuola (servizio a domanda individuale) saranno fissate dalla Giunta Comunale con proprio atto con applicazione altres? del regolamento del fondo di solidariet? alle famiglie;

-     il servizio verr? assicurato mediante affidamento della gestione a terzi, ritenendola pi? idonea al conseguimento degli obiettivi di economicit?, di efficienza ed efficacia e non essendo in servizio presso questo ente personale preposto a tale attivit?;

-     il servizio entrer? in funzione solo se aderiranno almeno 10 utenti;

3.   di dare atto che l?Amministrazione si riserva comunque la facolt? di restringere e/o ampliare l?offerta e i destinatari al fine di soddisfare comprovate esigenze dei ragazzi, delle famiglie o delle istituzioni scolastiche, compatibilmente con la possibilit? di ergazione del servizio

4.   di demandare ai competenti uffici comunali l?adozione di tutti i provvedimenti derivanti dal presente atto.


 


-
Deliberazione CC n. 41 del 27/08/2011 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI DOPO SCUOLA.




Il/La sottoscritto/a, Anna Rigazio, Amministratore, propone che il Consiglio Comunale approvi la proposta di deliberazione sopra esposta.

L'AMMINISTRATORE COMPETENTE
F.to Anna Rigazio







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Sabrina Barberis





-
Deliberazione CC n. 41 del 27/08/2011 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI DOPO SCUOLA.

Udita l? introduzione del Sindaco -  Corgnati Giovanni - per la quale si espresso rinvio alla registrazione audio della seduta.

 

Udita la relazione dell?Assessore - Rigazio Anna -  per la quale si espresso rinvio alla registrazione audio della seduta

 

Si d? atto che alle ore 11,45 rientra in aula il Consigliere Cena Giovanni Rocco ed al momento della votazione i consiglieri presenti risultano essere 11.

 

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 11, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

1.      di istituire definitivamente il servizio di dopo scuola;

2.      di dare atto che il servizio avr? le seguenti caratteristiche:

 il servizio ? rivolto agli alunni della scuola primaria, sia residenti in Cigliano che non residenti, con entrambe i genitori impegnati per motivi di lavoro, o che vivono con un genitore che si trova nelle stesse condizioni;

-         il servizio si svolger? in un?aula messa a disposizione dall?Istituto Comprensivo ?Don E. Ferraris? di Cigliano, sito in Piazza Martiri della Libert?, sede della scuola primaria e secondaria di primo grado;

-         il servizio si effettuer? dal mese di Settembre al mese di Giugno (secondo il calendario scolastico) durante tutti i pomeriggi dal Luned? al Venerd?, tenendo conto della struttura dell?orario scolastico, dalle ore 12.30 e  sino alle ore 18,00;

-     il servizio ? comprensivo dell?assistenza in mensa, sermpre presso il refettorio della scuola primaria, ma non del buono pasto che dovr? continuare ad essere consegnato dalle famiglie;

-     il servizio non prevede il trasporto scolastico per il ritorno a casa degli usufruenti del dopo scuola;

-     le tariffe del servizio di dopo scuola (servizio a domanda individuale) saranno fissate dalla Giunta Comunale con proprio atto con applicazione altres? del regolamento del fondo di solidariet? alle famiglie;

-     il servizio verr? assicurato mediante affidamento della gestione a terzi, ritenendola pi? idonea al conseguimento degli obiettivi di economicit?, di efficienza ed efficacia e non essendo in servizio presso questo ente personale preposto a tale attivit?;

-     il servizio entrer? in funzione solo se aderiranno almeno 10 utenti;

3.   di dare atto che l?Amministrazione si riserva comunque la facolt? di restringere e/o ampliare l?offerta e i destinatari al fine di soddisfare comprovate esigenze dei ragazzi, delle famiglie o delle istituzioni scolastiche, compatibilmente con la possibilit? di ergazione del servizio

4.   di demandare ai competenti uffici comunali l?adozione di tutti i provvedimenti derivanti dal presente atto.

 

 








-
Deliberazione CC n. 41 del 27/08/2011


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________