logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DELLA GIUNTA COMUNALE

N. 94 del 16/07/2011


OGGETTO: CONTRARIETA? ALLA COSTRUZIONE DI UN DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI SUL TERRITORIO DEL VICINO COMUNE DI SALUGGIA: PROVVEDIMENTI IN MERITO.


Il giorno 16/07/2011 alle ore 10.15 nella sala delle adunanze, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalla vigente legge, vennero oggi convocati a seduta i componenti della Giunta Comunale.




All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Autino Livio
3) Castelli Gianni
4) Filippi Bruna
5) Nicolotti Valentino
6) Bertotto Stefano
1) Rigazio Anna
Totale presenti 6Totale assenti 1






Partecipa all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Michelangelo La Rocca, il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato.

-
Deliberazione GC n. 94 del 16/07/2011 - PROPOSTA
OGGETTO: CONTRARIETA? ALLA COSTRUZIONE DI UN DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI SUL TERRITORIO DEL VICINO COMUNE DI SALUGGIA: PROVVEDIMENTI IN MERITO.

Su proposta del Presidente

 

Venuti a conoscenza dell?interrogazione presentata in data 12/7/2011 dall?On. Luigi Bobba al Ministero dello sviluppo Economico ed al Ministero dell?Ambiente in merito all?attivit? della Sogin per il decommissioning degli impianti nucleari italiani ed in particolare a Saluggia; 

 

Venuti, altres?,  a conoscenza dell?inquietante contenuto dell?interrogazione dell?On. Gianluca Susta alla Commissione Europea a proposito dell?avvio del deposito di scorie D2 in Saluggia;

  

Ritenuto di dover esprimere la pi? netta contrariet? all?inizio della costruzione del D2 a Saluggia, prevista il 18 luglio in seguito alla comunicazione di inizio lavori;

 

Ritenuto di dover chiedere l?intervento delle Autorit? Competenti per la verifica della legittimit? della proroga data dal Comune di Saluggia alla Sogin in data 03/08/2009 dato che risulterebbe che:

-          le autorizzazioni date dal generale Jean scadevano a luglio 2009 senza che il D2 fosse mai iniziato;

-          il periodo di emergenza per la costruzione del D2 in deroga al Piano Regolatore era scaduto il 31-12-2006, e la figura del Commissario Delegato (gen. Jean) era cessata, dunque tornava in vigore il regime ordinario;

-          le ordinanze del generale Jean derogavano al PRG che vieta di costruire nell?area individuata ma non all?art. 15 del Testo Unico edilizia che imponeva di iniziare a costruire entro un anno e di terminare entro 3 anni, cosa che non ? stata fatta;

-          l?autorizzazione del Comune di Saluggia (proroga) ? stata firmata, senza un atto di indirizzo politico del Comune di Saluggia, da un tecnico responsabile urbanistico, del quale abbiamo appreso esservi dubbi di conflitto di interessi per presunte attivit? di consulenza a favore della Sogin, e tale situazione non ? mai stata chiarita, rendendo ancora pi? problematica la legittimit? degli atti che consentono a Sogin di costruire;

-          risulta che i progetti definitivi di Sogin siano macroscopicamente difformi dai progetti urbanistici finali;

-          l?iter autorizzativo previsto per una costruzione nucleare ? stato bypassato ovvero: autorizzazione ISPRA, autorizzazione ministeriale, parere della Commissione Europea, sul progetto particolareggiato;

-          nel D2 si prevede di stoccare rifiuti di 3a categoria, cosa che non ? mai stata dichiarata, n? tantomeno autorizzata;

-          in assenza di un deposito unico nazionale, il deposito D2 ? destinato a divenire deposito a carattere definitivo, tenuto conto che la sua vita di progetto dichiarata ? di 50 anni;

-          l?area di Saluggia ? riconosciuta come inidonea a ospitare un deposito di rifiuti nucleari. perch? ad altissimo rischio ambientale nonch? socio-economico;

 

Considerato che un deposito nucleare sarebbe un deterrente per futuri investimenti sul territorio e rischio, oltrech? per la salute, anche per gli attuali insediamenti;

 

 

Formula la seguente proposta di deliberazione

 

1.       di dare mandato al Sindaco affinch? ponga in atto ogni azione volta a garantire la legittimit? di quanto autorizzato dal Comune di Saluggia e ad opporsi con ogni mezzo consentito dalle leggi vigenti.

 

2.       di inoltrare la presente a: Sindaco di Saluggia, Presidente Provincia Vercelli, Presidente Regione Piemonte, Ministero Sviluppo Economico, Sogin, Ispra, Segretario Generale Commissione Europea.

 


-
Deliberazione GC n. 94 del 16/07/2011 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: CONTRARIETA? ALLA COSTRUZIONE DI UN DEPOSITO DI SCORIE NUCLEARI SUL TERRITORIO DEL VICINO COMUNE DI SALUGGIA: PROVVEDIMENTI IN MERITO.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


LA GIUNTA COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;


Con voti favorevoli 6, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

di approvare la su estesa proposta di deliberazione che qui si intende integralmente riportata.

 



Successivamente, stante l'urgenza di provvedere;
Con voti favorevoli 6, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134 - comma 4 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267






-
Deliberazione GC n. 94 del 16/07/2011


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Michelangelo La Rocca





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

¤ Ai sensi dell'art. 125 del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, del presente verbale viene data comunicazione oggi _______________, giorno di pubblicazione, ai capigruppo consiliari (elenco n. _______ prot. n. _______).

¤ Trasmessa in copia alla Prefettura (prot. n. ____________).

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA il ____________________ ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________