logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 19 del 25/03/2010


OGGETTO: ADEGUAMENTO DELL?INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELL?APPLICAZIONE DELLE RIDUZIONI FISCALI SUL COSTO DEL GASOLIO E DEL G.P.L. USATI COME COMBUSTIBILE PER IL RISCALDAMENTO, AI SENSI DELLA LEGGE 23/12/1999 N. 488 ART. 12 - CAOMMA 4 - PUNTO 4 - E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI.


Il giorno 25/03/2010 alle ore 21,00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Castelli Gianni
3) Filippi Bruna
4) Cena Giovanni Rocco
5) Andreone Federica
6) Rigazio Anna
7) Grigolo Emiliano
8) Nicolotti Valentino
9) Bono Giovanni
10) Autino Livio
11) Vercellone Eliana
12) Bessone Enzo
13) Bobba Stefano
14) Scavarda Claudia Maria
15) Campanella Paolo
16) Barcotti Davide
1) Savio Giovanni
Totale presenti 16Totale assenti 1



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Clara Destro il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 6 dell'ordine del giorno.
Assiste alla seduta l'Assessore esterno Sig. Bertotto Stefano.

-
Deliberazione CC n. 19 del 25/03/2010 - PROPOSTA
OGGETTO: ADEGUAMENTO DELL?INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELL?APPLICAZIONE DELLE RIDUZIONI FISCALI SUL COSTO DEL GASOLIO E DEL G.P.L. USATI COME COMBUSTIBILE PER IL RISCALDAMENTO, AI SENSI DELLA LEGGE 23/12/1999 N. 488 ART. 12 - CAOMMA 4 - PUNTO 4 - E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI.

Richiamata la propria precedente deliberazione n. 3 del 10/02/2004 relativa all?individuazione delle zone del territorio comunale non servite dalla rete di distribuzione del gas metano, in adesione al recato normativo di cui all?art. 12 - comma 4 - sub 4 - della Legge 23.12.1999, n. 488 che, per queste, prevede la riduzione del prezzo del gasolio per riscaldamento e del G.P.L. distribuito attraverso reti canalizzate

Le leggi finanziarie succedutesi nel corso degli anni hanno confermato le agevolazioni estendendo i benefici alle frazioni non metanizzate dell?intero territorio dei Comuni ubicati nella zona climatica ?E? purch? individuate con apposita deliberazione dal Consiglio comunale.

 

L?art. 27, comma 3 della Legge 23.12.2000, n. 388, modificando il Decreto Legge n. 268/2000, ha previsto che il citato beneficio spetti anche alle utenze su cui insistono le case sparse, ubicate a qualsiasi quota, al di fuori del centro abitato ove ha sede la casa comunale.

 

La Legge 23 dicembre 2009, n. 191, legge finanziaria per l?anno 2010 non ha reiterato la previsione di cui all?art. 2, co. 13 della Legge 22 dicembre 2008, n. 203, pertanto la riduzione del prezzo del gasolio per riscaldamento e del G.P.L. distribuito attraverso reti canalizzate ? applicabile alle sole frazioni non metanizzate della zona climatica E, appartenenti a comuni metanizzati che ricadono nella medesima zona climatica, intese secondo la lettera del citato art. 4 del D.L. n. 268/2000 come ??porzioni edificate ? ubicate a qualsiasi quota, al di fuori del centro abitato ove ha sede la casa comunale, ivi comprese le aree in cui insistono case sparse?.

 

Considerato che:

?        non vi sono criteri generali dettati dalla normativa e dalle Autorit? per l?energia per definire un?area come ?metanizzata?;

?        qualora un edificio ricada anche solo parzialmente nell?area considerata ?non metanizzata? ? ammesso a godere del beneficio;

?        sono ammesse a godere del beneficio anche gli edifici che non possono usufruire dell?allacciamento alla rete del gas per un impedimento naturale o di infrastrutture o di servit? che comporterebbero un?eccessiva onerosit? all?allacciamento;

?        lo sconto da praticare agli utilizzatori beneficiari dell?agevolazione sull?acquisto dei suddetti combustibili risulta fissato dalla normativa vigente;

?        per beneficiare dello sconto l?utente dovr? presentare al fornitore del combustibile dichiarazione sostitutiva di atto di notoriet? attestante sotto la propria personale responsabilit?, l?ubicazione dell?impianto nella frazione non metanizzata individuata con la presente deliberazione.

 

Ritenuta la propria competenza ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 12 della Legge 23/12/1999, n. 488, e 42 del D.lgs 18/08/2000, n. 267;

 

Formula la seguente proposta di deliberazione:

 


Di perfezionare l?individuazione gi? operata con la richiamata Deliberazione consigliare n. 3 del 10/02/2004, dando atto che le zone non metanizzate precedentemente riconosciute sono ubicate al di fuori del centro abitato ove ha sede la Casa comunale.

 

Di dare atto che restano escluse da detta individuazione, quindi dalla possibilit? di beneficiare della citata agevolazione, le zone nel frattempo metanizzate riconosciute tramite tutte le precedenti deliberazioni.

Di disporre l?invio del presente provvedimento al Ministero dell?Economia e delle Finanze, (Agenzia delle Dogane ? Area Gestione Tributi e Rapporti con gli Utenti ? Ufficio Applicazione Tributi) Via M. Carucci, n. 71 - 00143 Roma, al Ministero delle Attivit? Produttive, Via Molise n. 2 ? 00187 Roma, all?Agenzia delle Dogane ? Ufficio Tecnico di Finanza di Venezia;

Di disporre che il presente provvedimento sia adeguatamente pubblicizzato onde consentire agli aventi diritto di avvalersi delle agevolazioni di cui trattasi.


-
Deliberazione CC n. 19 del 25/03/2010 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: ADEGUAMENTO DELL?INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELL?APPLICAZIONE DELLE RIDUZIONI FISCALI SUL COSTO DEL GASOLIO E DEL G.P.L. USATI COME COMBUSTIBILE PER IL RISCALDAMENTO, AI SENSI DELLA LEGGE 23/12/1999 N. 488 ART. 12 - CAOMMA 4 - PUNTO 4 - E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI.







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Danilo Rebesco





-
Deliberazione CC n. 19 del 25/03/2010 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: ADEGUAMENTO DELL?INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELL?APPLICAZIONE DELLE RIDUZIONI FISCALI SUL COSTO DEL GASOLIO E DEL G.P.L. USATI COME COMBUSTIBILE PER IL RISCALDAMENTO, AI SENSI DELLA LEGGE 23/12/1999 N. 488 ART. 12 - CAOMMA 4 - PUNTO 4 - E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI.

Illustra il Sindaco

Interviene il consigliere Barcotti a cui risponde l?Arch. Rebesco.

Per i testi degli interventi, che qui si danno come integralmente riportati, si rinvia al processo verbale registrato.

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 16, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di perfezionare l?individuazione gi? operata con la richiamata Deliberazione consigliare n. 3 del 10/02/2004, dando atto che le zone non metanizzate precedentemente riconosciute sono ubicate al di fuori del centro abitato ove ha sede la Casa comunale.

 

Di dare atto che restano escluse da detta individuazione, quindi dalla possibilit? di beneficiare della citata agevolazione, le zone nel frattempo metanizzate riconosciute tramite tutte le precedenti deliberazioni.

Di disporre l?invio del presente provvedimento al Ministero dell?Economia e delle Finanze, (Agenzia delle Dogane ? Area Gestione Tributi e Rapporti con gli Utenti ? Ufficio Applicazione Tributi) Via M. Carucci, n. 71 - 00143 Roma, al Ministero delle Attivit? Produttive, Via Molise n. 2 ? 00187 Roma, all?Agenzia delle Dogane ? Ufficio Tecnico di Finanza di Venezia;

Di disporre che il presente provvedimento sia adeguatamente pubblicizzato onde consentire agli aventi diritto di avvalersi delle agevolazioni di cui trattasi.








-
Deliberazione CC n. 19 del 25/03/2010


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________