logo certificazione
Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 8 del 22/02/2010


OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI, OVVERO DEGLI IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL?ESERCIZIO DELLE PROPRIE FUNZIONI ISTITUZIONALI E SUSCETTIBILI DI VALORIZZAZIONE OVVERO DI DISMISSIONE.


Il giorno 22/02/2010 alle ore 21,00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Filippi Bruna
3) Cena Giovanni Rocco
4) Andreone Federica
5) Rigazio Anna
6) Grigolo Emiliano
7) Savio Giovanni
8) Bono Giovanni
9) Autino Livio
10) Vercellone Eliana
11) Bobba Stefano
12) Scavarda Claudia Maria
13) Campanella Paolo
14) Barcotti Davide
1) Castelli Gianni
2) Nicolotti Valentino
3) Bessone Enzo
Totale presenti 14Totale assenti 3



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Clara Destro il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 8 dell'ordine del giorno.
Assiste alla seduta l'Assessore esterno Sig. Bertotto Stefano.

-
Deliberazione CC n. 8 del 22/02/2010 - PROPOSTA
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI, OVVERO DEGLI IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL?ESERCIZIO DELLE PROPRIE FUNZIONI ISTITUZIONALI E SUSCETTIBILI DI VALORIZZAZIONE OVVERO DI DISMISSIONE.

 Premesso che:

- l?art. 58 del D.L. 25/08/2008 n. 112, convertito con modificazioni nella Legge 06/08/2008 n. 133, stabilisce che per procedere al riordino, gestione e valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, gli enti individuano i singoli beni immobili ricadenti nel territorio di competenza, non stumentali all?esercizio delle proprie funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione;

- l?inserimento degli immobili nel piano ne determina la conseguente classificazione come patrimonio disponibile e ne dispone espressamente la destinazione urbanistica;

- la deliberazione del consiglio comunale di approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni costituisce variante allo strumento urbanistico generale che non necessit? di verifiche di conformit? agli eventuali atti di pianificazione sovraordinata di competenza delle province e delle regioni;

- la deliberazione di approvazione del piano viene allegata al bilancio di previsiione 2010;

      Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n.10 del 23/01/2010, dichiarata immediatamente eseguibile, ? stato approvato l?elenco riepilogativo dei beni immobili ricadenti nel territorio di competenza del comune non strumentali all?esercizio delle proprie funzioni istituzionali e suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione;

      Ritenuto pertanto procedere all?approvazione del piano;

 Formula la seguente proposta di deliberazione:

 1) di approvare, ai sensi dell?art. 58 del D.L. 25/08/2008 n. 112, convertito con modificazioni nella Legge 06/08/2008 n. 133, il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, ovvero degli immobili non strumentali all?esercizio delle proprie funzioni istituzionali e suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione, come allegato alla presente per farne parte integrante e sostanziale;

 2) di dare atto che il suddetto piano viene allegato al bilancio di previsione 2010.


-
Deliberazione CC n. 8 del 22/02/2010 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI, OVVERO DEGLI IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL?ESERCIZIO DELLE PROPRIE FUNZIONI ISTITUZIONALI E SUSCETTIBILI DI VALORIZZAZIONE OVVERO DI DISMISSIONE.







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Danilo Rebesco





-
Deliberazione CC n. 8 del 22/02/2010 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI, OVVERO DEGLI IMMOBILI NON STRUMENTALI ALL?ESERCIZIO DELLE PROPRIE FUNZIONI ISTITUZIONALI E SUSCETTIBILI DI VALORIZZAZIONE OVVERO DI DISMISSIONE.

Illustra il Sindaco.

Intervengono Autino che chiede di emendare l?elenco dei beni allegati alla deliberazione.

Il Presidente pone in votazione l?emendamento.

Voti favorevoli 10, contrari 1 (Bobba), astenuti 3 (Barcotti, Campanella, Scavarda).

Per i testi degli interventi, che qui si danno come integralmente riportati, si rinvia al processo verbale registrato.

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 10, contrari 1 (Barcotti, ) e astenuti 3 (Bobba, Campanella, Scavarda) espressi in forma palese;

D E L I B E R A

1) di approvare, ai sensi dell?art. 58 del D.L. 25/08/2008 n. 112, convertito con modificazioni nella Legge 06/08/2008 n. 133, il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, ovvero degli immobili non strumentali all?esercizio delle proprie funzioni istituzionali e suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione, come allegato alla presente per farne parte integrante e sostanziale;

 2) di dare atto che il suddetto piano viene allegato al bilancio di previsione 2010.

 



Successivamente, stante l'urgenza di provvedere;
Con voti favorevoli 10, contrari 0 e astenuti 4 (Barcotti, Bobba, Campanella, Scavarda)espressi in forma palese;

D E L I B E R A

Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134 - comma 4 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267






-
Deliberazione CC n. 8 del 22/02/2010


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio dal giorno al giorno ai sensi di Legge. Reg. Pubbl. n. /.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________

Allegato Allegato Allegato