Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 3 del 15/01/2009


OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE - REVISIONE MAGGIO 2008


Il giorno 15/01/2009 alle ore 21,00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione STRAORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Bono Giovanni
3) Nicolotti Valentino
4) Filippi Bruna
5) Castelli Gianni
6) Vercellone Eliana
7) Autino Livio
8) Savio Giovanni
9) Cena Giovanni Rocco
10) Scusello Michele
11) Pellegrino Marino
12) Martinetti Giancarlo
13) Gaida Mauro
1) Rigazio Anna
2) Canato Antonio
3) Bigando Silvano
4) Griva Sandro
Totale presenti 13Totale assenti 4



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Destro Clara il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 3 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 3 del 15/01/2009 - PROPOSTA
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE - REVISIONE MAGGIO 2008

Su proposta del Presidente;

 

Vista la Legge n. 225 del 24.02.1992 ? Istituzione del servizio nazionale di Protezione Civile;

Visto il D. Lgs. n. 112 del 31.03.1998 ? Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli EE.LL.;

Viste le direttive e le linee guida emanate dal Dipartimento della Protezione Civile e dalla Regione Piemonte;

Premesso che le vigenti disposizioni di Legge attribuiscono al Comune funzioni e compiti di Protezione Civile;

Considerato che l?efficiente ed efficace esercizio di tali compiti necessita della preventiva adozione del Piano Comunale di Protezione Civile, contenete indicazioni relative all?organizzazione delle funzioni comunali di Protezione Civile, all?individuazione degli scenari di rischio nel territorio comunale, ai modelli di intervento conseguenti agli stati operativi;

Ritenuto che il Piano Comunale di Protezione Civile, redatto nell?anno 2004 dalla Associazione PRO-CIV AUGUSTUS ONLUS in collaborazione e con l?apporto del Servizio di Polizia Municipale costituisce strumento adeguato per lo svolgimento delle funzioni e dei compiti di Protezione Civile, e per affrontare situazioni di emergenza, anche soltanto potenziali, in modo puntuale e non estemporaneo;

Ritenuto che il predetto piano andava revisionato ed aggiornato e che la predetta Associazione, preventivamente incaricata con separate deliberazioni della Giunta Comunale e determinazioni settoriali, ha provveduto in merito nei primi mesi dell?anno 2008;

Segnalato che tale attivit?, inserita nel progetto del 11.10.2006 ? asse di intervento A, ha ottenuto finanziamento pari all?80% dell?ammontare complessivo dalla Regione Piemonte assegnate con D.G.R. n. 48-3569 del 02.08.2006 e con Determinazione dirigenziale n. 702 del 03.05.2007;

Richiamato il D. Lgs. n. 267 del 18.08.2000;

Formula la seguente proposta di deliberazione:

 

1.      Di approvare il Piano Comunale di Protezione Civile, depositato agli atti di questo Comune, costituente parte integrante e sostanziale della presente, costituito dalle seguenti parti:

a.      Parte generale;

b.     Allegato 1 ? Elenco delle maggiori industrie;

c.      Allegato 2 ? Elenco degli edifici scolastici;

d.     Allegato 3 ? Elenco delle strutture di primo soccorso;

e.      Allegato 4 ? Elenco delle attrezzature attivabili;

f.       Allegato 5 ? Elenco dei mezzi d?opera attivabili;

g.      Allegato 6 ? Elenco dei mezzi di trasporto attivabili;

h.      Allegato 7 ? Elenco delle risorse umane attivabili;

i.        Allegato 8 ? Elenco delle aree attrezzate e attrezzabili da utilizzare in caso di evacuazione e ammassamento soccorritori;

j.       Allegato C1 ? Stradario identificante:

                                                               i.     Insediamenti produttivi principali;

                                                             ii.     Edifici pubblici;

                                                            iii.     Servizi (Cabine elettriche, centraline metano, centrali telefoniche).

k.     Allegato C2 ? Stradario identificante:

                                                               i.     Aree di accoglienza e ammassamento;

                                                             ii.     C.O.C.;

                                                            iii.     Area di atterraggio per l?elisoccorso;

                                                           iv.     Vie preferenziali per i mezzi di soccorso.

l.        Allegato C3 ? Stradario generico;

m.    Allegato C4/1 ? Mappa aree censuarie;

n.      Allegato C4/2 ? Mappe aree censuarie.

2.      Di incaricare il Responsabile del Servizio di Polizia Municipale di ogni adempimento gestionale conseguente all?adozione del Piano Comunale di Protezione Civile.

3.      Di nominare quale Responsabile del Procedimento il Responsabile del Servizio di Polizia Municipale;

4.      Di inviare il presente Piano alla Regione Piemonte ? Settore Protezione Civile ed alla Provincia di Vercelli ? Settore Protezione Civile.



-
Deliberazione CC n. 3 del 15/01/2009 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE - REVISIONE MAGGIO 2008







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Corgnati Giovanni





-
Deliberazione CC n. 3 del 15/01/2009 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE - REVISIONE MAGGIO 2008

Il Presidente invita l?Assessore NICOLOTTI Valentino a presentare il punto ed alle ore 21,25 sospende il Consiglio ed invita il geom. Picotti, dell?Associazione PRO-CIV AUGUSTUS ONLUS, estensore del piano ad illustrare il punto.

 

Terminata la presentazione, apre la discussione che si impernia su domande di approfondimento dei consiglieri.

 

L?Assessore AUTINO Livio: la neve non ? considerata tra le emergenze nel nostro piano.

 

Il tecnico risponde che ? un rischio improbabile che, comunque, ? soggetta alla valutazione del Sindaco, massima autorit? di protezione civile comunale. Per le copiose nevicate si potrebbe pensare di sospendere le lezioni, anzich? chiudere le scuole, per consentire a chi riesce, in qualche modo, a portare il figlio a scuola sapendolo custodito.

 

Il Sindaco risponde che il pericolo per la viabilit? rimarrebbe, e non ci sarebbe la certezza di avere gli insegnanti presenti per la custodia. 

 

Alle ore 22,10 il Presidente riapre il Consiglio e poich? nessuno chiede di intervenire pone in votazione il punto.


Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 13, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A


1.      Di approvare il Piano Comunale di Protezione Civile, depositato agli atti di questo Comune, costituente parte integrante e sostanziale della presente, costituito dalle seguenti parti:

a.      Parte generale;

b.     Allegato 1 ? Elenco delle maggiori industrie;

c.      Allegato 2 ? Elenco degli edifici scolastici;

d.     Allegato 3 ? Elenco delle strutture di primo soccorso;

e.      Allegato 4 ? Elenco delle attrezzature attivabili;

f.       Allegato 5 ? Elenco dei mezzi d?opera attivabili;

g.      Allegato 6 ? Elenco dei mezzi di trasporto attivabili;

h.      Allegato 7 ? Elenco delle risorse umane attivabili;

i.        Allegato 8 ? Elenco delle aree attrezzate e attrezzabili da utilizzare in caso di evacuazione e ammassamento soccorritori;

j.       Allegato C1 ? Stradario identificante:

                                                               i.     Insediamenti produttivi principali;

                                                             ii.     Edifici pubblici;

                                                            iii.     Servizi (Cabine elettriche, centraline metano, centrali telefoniche).

k.     Allegato C2 ? Stradario identificante:

                                                               i.     Aree di accoglienza e ammassamento;

                                                             ii.     C.O.C.;

                                                            iii.     Area di atterraggio per l?elisoccorso;

                                                           iv.     Vie preferenziali per i mezzi di soccorso.

l.        Allegato C3 ? Stradario generico;

m.    Allegato C4/1 ? Mappa aree censuarie;

n.      Allegato C4/2 ? Mappe aree censuarie.

2.      Di incaricare il Responsabile del Servizio di Polizia Municipale di ogni adempimento gestionale conseguente all?adozione del Piano Comunale di Protezione Civile.

3.      Di nominare quale Responsabile del Procedimento il Responsabile del Servizio di Polizia Municipale;

4.      Di inviare il presente Piano alla Regione Piemonte ? Settore Protezione Civile ed alla Provincia di Vercelli ? Settore Protezione Civile.








-
Deliberazione CC n. 3 del 15/01/2009


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Destro Clara





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ Viene pubblicata all'Albo Pretorio di questo Comune il giorno ______________ e per quindici giorni consecutivi ai sensi dell'art. 124 del Decreto Legislativo 18/08/2000 n. 267. Reg. Pubbl. n. ________.

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio il giorno ____________ e per giorni ________ ai sensi di Legge.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________

Allegato Allegato Allegato