Testo Pubblico
logo comune di Cigliano
COMUNE DI CIGLIANO
Provincia di Vercelli

VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE

N. 6 del 05/02/2009


OGGETTO: VERIFICA QUALITA? E QUANTITA? DI AREE E FABBRICATI DA DESTINARSI ALLA RESIDENZA, ALLE ATTIVITA? PRODUTTIVE E TERZIARIE. L. 18/04/1962 N. 167, L. 22.10.1971 N. 865 E L. 05/08/1978 N. 457.


Il giorno 05/02/2009 alle ore 21.00 nella sala delle adunanze consiliari, previa convocazione individuale effettuata nei modi e termini di legge, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione ORDINARIA e in seduta pubblica di PRIMA convocazione.

All'appello risultano:

Presenti                                             Assenti                                             
1) Corgnati Giovanni
2) Bono Giovanni
3) Nicolotti Valentino
4) Filippi Bruna
5) Rigazio Anna
6) Castelli Gianni
7) Vercellone Eliana
8) Savio Giovanni
9) Scusello Michele
10) Bigando Silvano
11) Pellegrino Marino
12) Gaida Mauro
13) Griva Sandro
1) Canato Antonio
2) Autino Livio
3) Cena Giovanni Rocco
4) Martinetti Giancarlo
Totale presenti 13Totale assenti 4



Assiste all'adunanza il Segretario Comunale Dott. Clara Destro il quale provvede alla redazione del presente verbale.

Essendo legale il numero degli intervenuti, Corgnati Giovanni assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'oggetto sopra indicato, posto al n. 3 dell'ordine del giorno.

-
Deliberazione CC n. 6 del 05/02/2009 - PROPOSTA
OGGETTO: VERIFICA QUALITA? E QUANTITA? DI AREE E FABBRICATI DA DESTINARSI ALLA RESIDENZA, ALLE ATTIVITA? PRODUTTIVE E TERZIARIE. L. 18/04/1962 N. 167, L. 22.10.1971 N. 865 E L. 05/08/1978 N. 457.


            Su proposta del Presidente;

 

            Rilevato che ai sensi della Lettera C) art. 172 del Decreto Legislativo n. 267 del 18 Agosto 2000, i Comuni debbono annualmente, prima dell?approvazione del Bilancio, provvedere a verificare la quantit? e la qualit? di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attivit? produttive e terziarie, ai sensi della Legge 18 aprile 1962 n. 167, 22 ottobre 1971 n. 865 e 5 agosto 1978 n. 457, che potranno essere ceduti in propriet? od in diritto di superficie, stabilendone ? nello stesso tempo ? il prezzo di cessione;

 

            Considerato comunque che nella variante al P.R.G.C., adottata e successivamente modificata con le deliberazioni consiliari n. 36 in data 24.06.1994, n. 87 del 22/12/1994 e n. 16 del 22/05/2003, e per ultimo approvata dalla Regione Piemonte con deliberazione della G.R. n. 12-11795 del 23.02.2004, ? individuata un?area PEEP;

 

Preso atto che:

-            con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del 29/09/2005 ? stato adottato il Piano di Edilizia Economico Popolare (P.E.E.P.) cartograficamente individuato al 4R12 e distinto all?N.C.T. al F. 2 ? mappali 214 e 261, rispettivamente di propriet? dei Signori Pasteris Pieraldo e Pasteris Corrado (mapp. 214) e Comune di Cigliano ? proprietario per ? - e Opiate Maria ? proprietaria per ? (mapp. 261);

-            con successiva deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del 26/01/2006 il suddetto piano ? stato approvato in via definitiva;

 

Atteso che:

- con deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 in data 25/01/2007 ? stata adottata la variante strutturale al vigente Piano Regolatore Generale di Cigliano;

- con deliberazione del Consiglio Comunale n. 42 del 25/10/2007 ? stata adottata definitivamente la variante strutturale al vigente P.R.G. di Cigliano e che attualmente non sono in disponibilit? dell?Ente, da poter essere ceduti in propriet? od in diritto di superficie, aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attivit? produttive e terziarie;

 

Formula la seguente proposta di deliberazione:

 

1.         di dare atto, ai sensi e per gli effetti di cui all?art. 172 lett. C) del Decreto Legislativo n. 267 del 18 Agosto 2000, che attualmente non sono in disponibilit? dell?Ente, da poter essere ceduti in propriet? od in diritto di superficie, aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attivit? produttive e terziarie.

 


-
Deliberazione CC n. 6 del 05/02/2009 - PARERI PREVENTIVI
OGGETTO: VERIFICA QUALITA? E QUANTITA? DI AREE E FABBRICATI DA DESTINARSI ALLA RESIDENZA, ALLE ATTIVITA? PRODUTTIVE E TERZIARIE. L. 18/04/1962 N. 167, L. 22.10.1971 N. 865 E L. 05/08/1978 N. 457.







PARERI PREVENTIVI


Ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ESPRIME PARERE FAVOREVOLE in ordine alla regolarità TECNICA, del provvedimento che si intende approvare con la presente proposta di deliberazione.

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Rebesco Danilo





-
Deliberazione CC n. 6 del 05/02/2009 - DISCUSSIONE, VOTAZIONE E DISPOSTO
OGGETTO: VERIFICA QUALITA? E QUANTITA? DI AREE E FABBRICATI DA DESTINARSI ALLA RESIDENZA, ALLE ATTIVITA? PRODUTTIVE E TERZIARIE. L. 18/04/1962 N. 167, L. 22.10.1971 N. 865 E L. 05/08/1978 N. 457.

Illustra il Sindaco.

 

Successivamente il Presidente indice la votazione.


IL CONSIGLIO COMUNALE

Vista la sopraestesa proposta di deliberazione;

Visto il parere FAVOREVOLE in merito alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Servizio, ai sensi dell'art. 49 del Decreto Legislativo n. 267 del 18/08/2000;


Con voti favorevoli 13, contrari 0 e astenuti 0 espressi in forma palese;

D E L I B E R A


1.         di dare atto, ai sensi e per gli effetti di cui all?art. 172 lett. C) del Decreto Legislativo n. 267 del 18 Agosto 2000, che attualmente non sono in disponibilit? dell?Ente, da poter essere ceduti in propriet? od in diritto di superficie, aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attivit? produttive e terziarie.








-
Deliberazione CC n. 6 del 05/02/2009


Letto, approvato e sottoscritto:

IL PRESIDENTE
F.to Corgnati Giovanni

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro





RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE

La suestesa deliberazione;

¤ Viene pubblicata all'Albo Pretorio di questo Comune il giorno ______________ e per quindici giorni consecutivi ai sensi dell'art. 124 del Decreto Legislativo 18/08/2000 n. 267. Reg. Pubbl. n. ________.

¤ E' stata pubblicata all'Albo Pretorio il giorno ____________ e per giorni ________ ai sensi di Legge.

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






Il sottoscritto Segretario Comunale certifica che la suestesa deliberazione è divenuta ESECUTIVA ai sensi dell'art. 134 - comma 3 - del D.Lgs 18/08/2000 n. 267, decorsi dieci giorni dalla pubblicazione

Addì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Clara Destro






LA PRESENTE COPIA E' CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO

Cigliano lì _______________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Clara Destro

_________________________